NOTIZIE ISTRUZIONE e CULTURA

Spazio a cura di Maurizio Longega

Già ordinario nella scuola media superiore d’esercitazioni di pratica professionale, specializzato nell’area disciplinare tecnico, professionale, artistica di sostegno. Guida e consulenza sugli aspetti pedagogico didattici, giuridico sociali della professione docente e specificatamente sull’organizzazione aziendale (protocollo, archivio, corrispondenza) e nell’uso delle attrezzature di ufficio (informatica e macchine)

 

 

 

formazione professionale continua dei giornalisti

Instagram per il giornalismo e la comunicazione

 

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "Instagram per il giornalismo e la comunicazione". Il corso si articola in due giornate che assegnano ciascuna 8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti.

La quota di partecipazione è di 122,00 euro per la singola giornata e di 202,00 euro per le due giornate.

Il corso mira a fornire competenze teoriche e pratiche sull’utilizzo di Instagram, uno strumento che, nel panorama comunicativo degli ultimi anni, dove l’informazione visiva ha sempre più importanza, ha assunto un ruolo fondamentale nel promuovere l’affermazione di un brand, di un progetto o di un personaggio pubblico.

Comprendere la logica e la strategia di utilizzo di questa nuova realtà, imparando a utilizzarne gli strumenti e a evitarne i rischi è un obiettivo indispensabile per giornalisti, comunicatori aziendali e chi opera nel settore pubblico.

Creare un’identità social coerente e riconoscibile, una reputazione digitale, stabilire obiettivi e strategia della presenza su Instagram sono la chiave per una corretta e proficua presenza su uno dei social network con il maggior trend di crescita al mondo.

Docente:  Gianluca Bernardi

Napoli - 24 e 25 Giugno 2019 - dalle 9:30 alle 18:00

Accademia Liliana Paduano - Corso A.Lucci, 156 - 80142 Napoli

 

corso di Social Media Strategy & Digital P.R.

 

La Federazione Italiana Comunicatori e Operatori Multimediali  apre le iscrizioni alla terza edizione corso di Social Media Strategy & Digital P.R., che si svolgerà a Roma sabato 8 e domenica 9 giugno 2019 (ore 10:00-14:00/15:00-19:00) per un totale di 15 ore tra didattica frontale e attività pratiche e di laboratorio.

La quota complessiva di iscrizione al corso è di € 250,00, a tutti coloro che si iscriveranno entro e non oltre il 15 maggio 2019 verrà applicato uno sconto del 10% su tale quota.

Il social media manager non è il professionista del futuro ma quello del presente, progettare piani di comunicazione sulle piattaforme digitali, gestire campagne pubblicitarie sfruttando la SEO, analizzare le statistiche di una campagna social, ideare contest ed attività creative per il coinvolgimento attivo dei propri follower, sono le competenze richieste oggi da aziende ed Enti pubblici e privati.

Dai profili alle pagine, dalle immagini ai video, dai like alle condivisioni, con gli strumenti messi a disposizione a costo zero dalle piattaforme social, si raggiungono nuovi obiettivi di business e di consolidamento e crescita del proprio mercato di riferimento.

Il corso è caratterizzato da una preponderante attività pratica, la didattica frontale sarà sempre supportata da laboratori e project work. I partecipanti, suddivisi in gruppi di lavoro svolgeranno un'attività di simulazione professionale mettendo in campo, guidati dai docenti, le competenze apprese, affronteranno eventuali criticità imparando a trasformarle in punti di forza.

I docenti del corso sono: Luca Garosi, giornalista professionista, capo redattore di Rai News24, docente di  "Strategie di comunicazione in rete" all'Università degli Studi di Perugia e già coordinatore della Scuola di giornalismo radio televisivo della Rai, Federica Nastasia, esperta di storytelling, social media manager, ufficio stampa, collabora con Zètema società interamente partecipata da Roma Capitale, ha fondato l'ufficio stampa "Anomalia Social Press" con cui ha curato la comunicazione di numerosi eventi culturali sul territorio nazionale, Adriano Sgobba, collaboratore giornalistico e scrittore, è social media manager della testata online di cultura e spettacolo Recensito dove è inoltre capo redattore della sezione “Teatro”, è fondatore dell'ufficio stampa "Anomalia Social Press", Daniele Sidonio, è social media manager della testata online di cultura e spettacolo Recensito dove è inoltre capo redattore della sezione “Musica”, autore del libro di critica musicale "Mi si scusi il paragone, canzone d'autore e letteratura da Guccini a Caparezza" è membro di giuria alle Targhe Tenco assegnate annualmente a Sanremo.

Per iscriversi è necessario compilare in ogni sua parte la domanda di ammissione tutte le informazioni sono disponibili nella sezione formazione del sito www.feicom.it 

Il corso è aperto a tutti e le iscrizioni sono aperte fino al 30 maggio 2019. Chi si iscrive entro il 15 maggio 2019 potrà usufruire di uno sconto del 10%, pagherà il corso quindi solo € 225,00 e non € 250,00.

Il corso si svolge a Roma presso la sede didattica "Coaster" di Via Caio Mario, n°14/B (raggiungibile con la metro linea "A" direzione Battistini, fermata Ottaviano" e proseguendo a piedi per circa 200 mt.).

Altre informazioni sono disponibili scrivendo a: formazione@feicomservizi.it

 

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA DEI GIORNALISTI

MObile JOurnalism: giornalismo con lo smartphone

1 giornate – 16 Crediti

con possibilità di partecipare anche alle singole giornate (8 crediti)

27 MAGGIO - CORSO BASE

INTRODUZIONE AL MOBILE JOURNALISM

In questa giornata, ci avvicineremo al Mobile Journalism, impareremo come realizzare video professionali con lo smartphone, come utilizzare il girato per un efficace racconto giornalistico per immagini, con cenni alla realizzazione di prodotti creati su mobile per utilizzo su mobile.

Ecco alcuni dei temi trattati: evoluzione del video giornalismo come e perchè siamo arrivati al mojo; elementi di grammatica dell'immagine; esempi dalla produzione mondiale in mobile (giornalistica e non); uso di FilmicPro ed elementi di "fotografia"; cenni di montaggio non lineare, cenni di montaggio mobile (KineMaster, iMovie...anticipazioni su LumaFusion).

28 MAGGIO - CORSO AVANZATO

IL MOJO IN PRATICA

In questa giornata metteremo in pratica le competenze acquisite nel corso base. Verranno realizzate delle simulazioni di alcune tra le più ricorrenti condizioni di ripresa. A titolo

indicativo: la conferenza stampa; l'intervista.

I partecipanti realizzeranno il proprio prodotto girato e montato, affrontando condizioni prossime a quelle reali sul campo. I prodotti verranno poi revisionati insieme alla classe,

condividendo pro e contro del lavoro.

Le simulazioni vengono qui descritte titolo indicativo perché nei limiti di tempo i docenti tenteranno di prendere in considerazione anche le richieste della classe rispetto ad altre condizioni di utilizzo, purchè non eccessivamente settoriali e quindi a beneficio di tutti i partecipanti. Nel caso verrà presa in considerazione anche un'uscita in esterna.

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "Mobile Journalism (mojo): giornalismo con lo smartphone". Il corso si articola in due giornate che assegnano ciascuna 8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti.

La quota di partecipazione è di 122,00 euro per la singola giornata, e di 202,00 euro per le due giornate.

La partecipazione è aperta a tutti. Il corso fornisce crediti formativi unicamente agli iscritti all'Albo dei Giornalisti.

Per l'occasione i partecipanti al corso potranno acquistare il libro "Mobile Journalism", scritto dal docente Nico Piro, ad un prezzo scontato di 20 € anzichè 29 €.

Per informazioni: Andrea Tirone - andreatirone@cdgweb.it - Tel. 06.6791496

 

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA DEI GIORNALISTI

SCRIVERE PER IL WEB

2 MODULI – 4+4 CREDITI

 

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centro studi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "Scrivere per il web". Il corso si articola in due moduli che assegnano ciascuno 4 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti.

La quota di partecipazione all'intero corso è di 142,00 euro.

In alternativa è possibile partecipare ai singoli moduli al prezzo di 72,00 euro ciascuno.

La partecipazione è aperta a tutti. Il corso fornisce crediti formativi unicamente agli iscritti all'Albo dei Giornalisti.

Il corso è diviso in due moduli: il primo è un laboratorio di teoria e pratica, il secondo punta a far capire come poter conciliare la creatività con le tecniche SEO.

Verranno approfondite le tecniche di scrittura da adottare sul web, dall’organizzazione del testo attraverso la scelta del piano editoriale alle caratteristiche dei contenuti. Non può mancare, in questo contesto, un approfondimento sulla SEO ovvero su come scrivere in modo più “appetibile” per i motori di ricerca online e uno sulla creatività e su come “costruire storie” che affascinino il lettore.

Maria Teresa Montaruli, docente del corso, cercherà di spiegare come questi due mondi così apparentemente lontani tra loro possano incontrarsi. Il tutto condito da esercitazioni pratiche di analisi di testi esempio forniti dalla relatrice.

Roma - 20 Maggio 2019 dalle 9:30 alle 18:30

Hotel Ariston - Via Turati, 16 – Roma

Per informazioni: Andrea Tirone - andreatirone@cdgweb.it - Tel. 06.6791496

 

terza edizione corso di Social Media Strategy & Digital P.R.

 

La Federazione Italiana Comunicatori e Operatori Multimediali  apre le iscrizioni alla terza edizione corso di Social Media Strategy & Digital P.R., che si svolgerà a Roma sabato 8 e domenica 9 giugno 2019 (ore 10:00-14:00/15:00-19:00) per un totale di 15 ore tra didattica frontale e attività pratiche e di laboratorio.

La quota complessiva di iscrizione al corso è di € 250,00, a tutti coloro che si iscriveranno entro e non oltre il 30 aprile 2019 verrà applicato uno sconto del 15% su tale quota.

Il social media manager non è il professionista del futuro ma quello del presente, progettare piani di comunicazione sulle piattaforme digitali, gestire campagne pubblicitarie sfruttando la SEO, analizzare le statistiche di una campagna social, ideare contest ed attività creative per il coinvolgimento attivo dei propri follower, sono le competenze richieste oggi da aziende ed Enti pubblici e privati.

Dai profili alle pagine, dalle immagini ai video, dai like alle condivisioni, con gli strumenti messi a disposizione a costo zero dalle piattaforme social, si raggiungono nuovi obiettivi di business e di consolidamento e crescita del proprio mercato di riferimento.

Il corso è caratterizzato da una preponderante attività pratica, la didattica frontale sarà sempre supportata da laboratori e project work. I partecipanti, suddivisi in gruppi di lavoro svolgeranno un'attività di simulazione professionale mettendo in campo, guidati dai docenti, le competenze apprese, affronteranno eventuali criticità imparando a trasformarle in punti di forza.

I docenti del corso sono: Luca Garosi, giornalista professionista, capo redattore di Rai News24, docente di  "Strategie di comunicazione in rete" all'Università degli Studi di Perugia e già coordinatore della Scuola di giornalismo radio televisivo della Rai, Federica Nastasia, esperta di storytelling, social media manager, ufficio stampa, collabora con Zètema società interamente partecipata da Roma Capitale, ha fondato l'ufficio stampa "Anomalia Social Press" con cui ha curato la comunicazione di numerosi eventi culturali sul territorio nazionale, Adriano Sgobba, collaboratore giornalistico e scrittore, è social media manager della testata online di cultura e spettacolo Recensito dove è inoltre capo redattore della sezione “Teatro”, è fondatore dell'ufficio stampa "Anomalia Social Press", Daniele Sidonio, è social media manager della testata online di cultura e spettacolo Recensito dove è inoltre capo redattore della sezione “Musica”, autore del libro di critica musicale "Mi si scusi il paragone, canzone d'autore e letteratura da Guccini a Caparezza" è membro di giuria alle Targhe Tenco assegnate annualmente a Sanremo.

Per iscriversi è necessario compilare in ogni sua parte la domanda di ammissione tutte le informazioni sono disponibili nella sezione formazione del nostro sito www.feicom.it 

Il corso è aperto a tutti e le iscrizioni sono aperte fino al 30 maggio 2019. Chi si iscrive entro il 30 aprile 2019 potrà usufruire di uno sconto del 15%, pagherà il corso quindi solo € 212,50 e non € 250,00.

Info

Il corso si svolge a Roma presso la sede didattica "Coaster" di Via Caio Mario, n°14/B (raggiungibile con la metro linea "A" direzione Battistini, fermata Ottaviano" e proseguendo a piedi per circa 200 mt.).

Altre informazioni sono disponibili scrivendo a: formazione@feicomservizi.it

 

Formazione

 

Centrostudi Giornalismo e Comunicazione la scuola del Centro di Documentazione Giornalistica srl
Telefoni 0669940143 - 066798148 - 066791496 - info@giornalismoecomunicazione.it
Piazza di Pietra, 31 - 00186 Roma - P.Iva 03670431000

ROMA

Scrivere per il web

Roma, 20 Maggio 2019

4+4 CREDITI FPC

Early Booking entro il 6 Maggio

Milano

Instagram per il giornalismo e la comunicazione

Milano, 11/12 Aprile 2019

8+8 CREDITI FPC

MObile JOurnalism: giornalismo con lo smartphone

Milano, 27/28 Maggio 2019

8+8 CREDITI FPC

Early Booking entro il 12 Maggio

Scrivere per il web

Milano, 29 Maggio 2019

4+4 CREDITI FPC

Early Booking entro il 12 Maggio

 

15 corsi interamente on line di MAG UNINETTUNO, che troverai sulla piattaforma SIGEF

Per ottenere i crediti per la tua formazione professionale continua

 

Senza limiti di spazio, di tempo e di luogo, i corsi on line di UNINETTUNO – tutti riconosciuti dal CNOG e distribuiti dalla piattaforma MAG - ti danno la possibilità di aggiornarti grazie alle videolezioni di grandi firme del giornalismo nazionale e internazionale, tra cui Furio Colombo, Maurizio Caprara, Ignazio Ingrao, Filippo Ceccarelli, Fabrizio Noli, Marco Politi, Maarten van Aalderen e i giornalisti dell’Associazione della stampa estera e tantissimi altri.

Inoltre, avrai a disposizione materiale didattico multimediale (slides, articoli, saggi, bibliografie ragionate, sitografie selezionate, ecc.) per approfondire gli argomenti trattati e un docente tutor che seguirà il tuo processo di apprendimento e potrà interagire con te nelle classi interattive.

Ecco i corsi:

Comunicazione multimediale e crossmedia,

Cosa vuol dire essere giornalista fuori dall'Italia: il racconto dei corrispondenti stranieri,

Diritto dei media,

Gruppi virtuali e gruppi reali: come interagire in rete,

Il Concilio Vaticano II ieri e oggi,

Il giornalismo politico: i trucchi del mestiere,

Il giornalismo raccontato dai giornalisti . Quattro interviste,

La galassia social, 

La svolta social dell'informazione religiosa,

Libertà di informazione e diritto d'autore,

Norme, gerarchie e regole della professione giornalistica,

Papa Francesco e la comunicazione,

Sistemi e linguaggi dell'informazione,

Tecniche di scrittura giornalistica,

Usi e abusi della comunità virtuale: dai Social Network al Cyberbullismo.

INFO: 06 69207633 - nfo@uninettunomag.com

 

 

 

 

 

Un dattiloscritto in un cassetto è solo carta

Bottega editoriale lo trasforma in libro

 

Come Agenzia letteraria diamo l’opportunità, a tutti gli autori, di pubblicare il proprio dattiloscritto inedito, sia esso di narrativa, poesia, saggistica, scolastico o per l’infanzia. L’importante è che sia un testo valido.

Siamo il compagno di viaggio ideale di ogni scrittore: attraverso i nostri servizi, seguiamo la tua opera passo dopo passo, dalla Prelettura gratuita (con conseguente Valutazione stilistica e contenutistica) alla Pubblicazione, fino alla Promozione del libro.

Se lo vorrai, saremo lieti di essere i tuoi primi lettori: inviaci il tuo dattiloscritto, in formato Word e in allegato a un’email, all’indirizzo info@bottegaeditoriale.it, inserendo come oggetto “Prelettura gratuita del dattiloscritto”.

Avrai conferma dell'avvenuta ricezione entro un giorno lavorativo.

La Prelettura del dattiloscritto è dunque gratuita; ti risponderemo, all’indirizzo dal quale ci hai contattati, entro due settimane, comunicandoti l’esito della nostra valutazione.

In caso di risposta negativa, non scoraggiarti! Sicuramente qualcun altro avrà un’opinione diversa dalla nostra…

In caso di risposta positiva, invece, potrai usufruire del nostro servizio di Rappresentanza presso diverse Case editrici, le quali, dopo aver preso atto che il testo è stato loro presentato dalla nostra Agenzia letteraria, agiranno, come di consueto, in una delle seguenti maniere:

1) risponderanno in tempi brevi (molto prima di quanto farebbero se il testo fosse loro inviato da un autore in proprio: il più delle volte, in questi ultimi casi, l’attesa dura per mesi;

2) proporranno condizioni contrattuali (economiche e distributive) più chiare e più vantaggiose (molto più di quelle che avanzerebbero se ricevessero un testo direttamente dall’autore).

La nostra Agenzia letteraria, per incoraggiare gli editori a pubblicare i dattiloscritti proposti, non chiede loro alcuna commissione.

Né chiederà a te alcuna percentuale o altro sui Diritti d’autore che percepirai dagli editori stessi dopo l’uscita del libro.

Se il tuo dattiloscritto, seppur valido nella sostanza, avesse bisogno di una revisione o di una messa a punto redazionale, per potenziare uno o più aspetti della trattazione, potrai ricorrere al nostro servizio di Editing. I nostri editor, sempre “in punta di piedi” e nel pieno rispetto del tuo stile, ti guideranno verso il successo…

Dopo la pubblicazione del libro da parte della Casa editrice, effettuiamo, su eventuale richiesta dell’autore, adeguate azioni di Promozione, sponsorizzazione, comunicazione e marketing editoriale.

Per saperne di più sui nostri servizi, visita le sezioni Prelettura gratuita e iter successivo (relativamente alla valutazione dei dattiloscritti inediti) e Promozione editoriale (per quanto riguarda la Rappresentanza presso gli editori e le successive azioni di Promozione).

Per conoscerci meglio, guarda il nostro Portfolio: troverai le quasi 300 pubblicazioni che abbiamo coadiuvato durante la nostra attività.

Abbiamo contatti stabili, direttamente e/o tramite scout, con diverse fra le maggiori Case editrici nazionali (Einaudi, Feltrinelli, il Mulino, Laterza, Mondadori, Rizzoli, Sellerio) come anche con editori medi e specializzati nei vari settori editoriali (Adelphi, Aracne, Armando, Bollati Boringhieri, Bruno Mondadori, Carocci, Castelvecchi, Chiarelettere, Città del sole edizioni, Coccolebooks, Csa, Dissensi, Emersioni, Falco, FrancoAngeli, Guanda, Guida, Hoepli, il Ciliegio, Il Seme Bianco, Infinito, La Vita Felice, Kimerik, la Rondine, Loescher, Longanesi, minimum fax, Nep, Newton & Compton, Pearson, Raffaello Cortina, Robin, Rubbettino, Solfanelli, Sovera, Tabula Fati, Teomedia, Todaro ecc.).

Per conoscere i pareri di autori che hanno precedentemente collaborato con noi, può consultare il seguente link: www.bottegaeditoriale.it/bottega/p4sx.asp .

Per maggiori informazioni, scrivere all’email citata e/o consultare i link indicati oppure telefonare ai numeri 06 24417469 – 392 9251770.

 

Scrivere e comunicare il teatro con i media digitali

lo sguardo critico nell’era dei social

 

La Federazione Italiana Comunicatori e Operatori Multimediali promuove il corso "Scrivere e comunicare il teatro con i media digitali - lo sguardo critico nell’era dei social", che si svolgerà a Roma sabato 6 e domenica 7 aprile 2019 (ore 10:00-14:00/15:00-18:00) con una durata di 14 ore tra didattica frontale, laboratori e project work.

 La quota complessiva di iscrizione al corso è di € 250,00, a tutti coloro che si iscriveranno entro e non oltre il 22 marzo 2019 verrà applicato uno sconto del 20% su tale quota.

 Comunicare il teatro oggi vuol dire interagire con gli spettatori che già frequentano le sale, ma soprattutto conquistare nuovi interessi, operando su diversi piani, tra la comunicazione cartacea, quella audiovisiva, quella sul web e quella con i social media.

Per far conoscere e potenziare un progetto, l’attività di un teatro o di una compagnia è opportuno innanzitutto entrare nei gangli dei programmi, in dialogo con il personale organizzativo e artistico, e poi essere in grado di promuovere lo spazio teatrale e i singoli eventi in cartellone, superando un approccio puramente pubblicitario in favore di uno basato sulla condivisone.

Il corso analizza le strategie della comunicazione e della promozione, con particolare riferimento al digitale, soffermandosi sui principali mezzi messi a disposizione dal web e dai social media. Vengono indagati i metodi per una corretta ed efficace pianificazione: il piano di comunicazione online, gli strumenti di promozione e marketing propri del web, la scelta e l’elaborazione dei contenuti, l’indicizzazione sui motori di ricerca mediante una corretta impostazione dei parametri SEO, la valutazione dei dati di insight sui social.

I docenti del corso sono:

Massimo Marino - saggista e critico teatrale. Scrive per la pagina culturale del “Corriere della Sera” edizione di Bologna e per riviste e pubblicazioni specializzate, su carta e online. È stato critico teatrale per “l’Unità” e per “Left”. Ha insegnato al Dams dell’Università degli Studi di Bologna e al Master in Critica Giornalistica dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma.

Federica Nastasia, esperta di storytelling, social media manager, ufficio stampa, dopo aver lavorato a Zètema società interamente partecipata da Roma Capitale, ha fondato l'ufficio stampa "Anomalia Social Press" con cui ha curato la comunicazione di numerosi eventi culturali sul territorio nazionale.

Adriano Sgobba, collaboratore giornalistico e scrittore, è social media manager della testata online di cultura e spettacolo Recensito dove è inoltre capo redattore della sezione “Teatro”, è fondatore dell'ufficio stampa "Anomalia Social Press".

Per iscriversi è necessario compilare in ogni sua parte la domanda di ammissione tutte le informazioni sono disponibili nella sezione formazione del sito www.feicom.it, il corso è aperto a tutti e le iscrizioni sono aperte fino al 29 marzo 2019, chi si iscrive entro il 22 marzo 2019 potrà usufruire di uno sconto del 20%, pagherà il corso quindi solo € 200,00 e non € 250,00.

Per informazioni scrivere a: formazione@feicomservizi.it

 

"Specialista in gestione dei Social Media 2019"

29 marzo - 11 maggio 2019MILANO

16 crediti per la Formazione Professionale Continua dei giornalisti

 

Il corso, articolato in 6 giornate, ha l’obiettivo di formare i partecipanti all'uso professionale dei principali social network, svelarne i segreti e fornire gli strumenti per utilizzarli in tutte le loro potenzialità.

Particolare attenzione verrà posta sulla comprensione ad alto livello del funzionamento delle principali piattaforme di social media generalisti, partendo dall’analisi di Facebook passando attraverso Twitter e Linkedin fino ad arrivare a Youtube e Instagram, due piattaforme di social media visuali “verticali”.

Obiettivi prefissati

Il Corso forma e aggiorna la figura professionale del social media manager, colui che gestisce i profili digital e social di enti ed aziende. Deve essere in grado di progettare piani editoriali, gestire community di utenti online e off line seguendo una Social Media Policy, ideare campagne di comunicazione attraverso i diversi social, gestire l’identità digitale,

utilizzando le tecniche di scrittura migliori per il web.

La Faculty

Il corpo docenti è composto da professionisti esperti dei diversi social media.

A chi si rivolge

A figure professionali che operano, o intendono specializzarsi, nell'utilizzo e nella gestione a livello professionale dei principali social network.

Il percorso didattico

La formazione è di tipo teorico-pratico, ricca di esercitazioni, uso di case history, role play, prove individuali e di gruppo.

Agevolazioni

Per i giornalisti pubblicisti e professionisti è prevista una agevolazione di 200 € sulla quota di partecipazione.

Sarà applicato il 10% di sconto per iscrizioni di 2 o più partecipanti.

 

“Il nocciolo: Molto più che una se4mplice coltura”

Corso di formazione gratuito e dimostrazione pratica di potatura

Organizzata da Confaagricoltura Asti a Moncalvo

 

Cresce l'interesse per il nocciolo in Italia, grazie anche all'aumento dei consumi di nocciole nel mondo. Questa coltura presenta un grande potenziale, ed ha tutte le carte in regola per offrire interessanti opportunità ai produttori sia in termini economici sia di sostenibilità ambientale. La provincia di Asti non fa eccezione e anche sul territorio si sta assistendo ormai da anni ad un forte trend di crescita. Di conseguenza è cresciuta anche la consapevolezza da parte degli agricoltori ad operare in questo settore e la richiesta per una maggiore specializzazione.

E’ per questo che Confagricoltura Asti, da sempre attenta alle esigenze dei corilicoltori, sta organizzando un corso di formazione dal titolo “Il nocciolo, molto di più di una semplice coltura”, che avrà luogo sabato 9 marzo, a Moncalvo, presso la sede della Pro Loco (Via Testa Fochi, 14).

Una giornata di formazione gratuita sia teorica sia pratica in cui sarà possibile conoscere le tecniche di coltivazione e di potatura e di lotta ai parassiti che culminerà in una dimostrazione pratica di potatura vera e propria presso un’azienda agricola di Moncalvo.

La giornata avrà inizio alle ore 10, e, dopo la registrazione di tutti i partecipanti (l’iscrizione è obbligatoria: segreteria@confagriasti.com) e l’intervento di apertura da parte del neodirettore di Confagricoltura Asti, Mariagrazia Baravalle, l’incontro entrerà nel vivo con la relazione di Enrico Masenga, consulente tecnico nonché coordinatore delle misure agroambientali di Confagricoltura Asti.

Dopo il pranzo offerto dalla Pro Loco di Moncalvo a tutti i presenti, la giornata proseguirà nel pomeriggio con la lezione pratica. I partecipanti, intorno alle 14,30, si sposteranno presso l’azienda agricola di Paolo Cerrato a Moncalvo, dove avranno l’opportunità di assistere ad una dimostrazione di potatura del nocciolo a cura di Claudio Sonnati, dottore agronomo della Fondazione Agrion. L’incontro avrà termine alle ore 16. Info: tel. 0141.434943

 

Corso di comunicazione digitale e social per il teatro

 

La Federazione Italiana Comunicatori e Operatori Multimediali promuove il corso "Scrivere e comunicare il teatro con i media digitali - lo sguardo critico nell’era dei social", che si svolgerà a Roma sabato 6 e domenica 7 aprile 2019 (ore 10:00-14:00/15:00-18:00) con una durata di 14 ore tra didattica frontale, laboratori e project work.

La quota di iscrizione al corso è di € 250,00, a tutti coloro che si iscriveranno entro e non oltre l'8 marzo 2019 verrà applicato uno sconto del 10%.

Comunicare il teatro oggi vuol dire interagire con gli spettatori che già frequentano le sale, ma soprattutto conquistare nuovi interessi, operando su diversi piani, tra la comunicazione cartacea, quella audiovisiva, quella sul web e quella con i social media.

Per far conoscere e potenziare un progetto, l’attività di un teatro o di una compagnia è opportuno innanzitutto entrare nei gangli dei programmi, in dialogo con il personale organizzativo e artistico, e poi essere in grado di promuovere lo spazio teatrale e i singoli eventi in cartellone, superando un approccio puramente pubblicitario in favore di uno basato sulla condivisone. È inoltre necessario avere un quadro di come funziona in generale l’informazione e le critica teatrale.

Il corso analizza le strategie della comunicazione e della promozione, con particolare riferimento al digitale, soffermandosi sui principali mezzi messi a disposizione dal web e dai social media. Vengono indagati i metodi per una corretta ed efficace pianificazione: il piano di comunicazione online, gli strumenti di promozione e marketing propri del web, la scelta e l’elaborazione dei contenuti, l’indicizzazione sui motori di ricerca mediante una corretta impostazione dei parametri SEO, la valutazione dei dati di insight sui social.

I docenti del corso sono:

Massimo Marino - saggista e critico teatrale. Scrive per la pagina culturale del “Corriere della Sera” edizione di Bologna e per riviste e pubblicazioni specializzate, su carta e online. È stato critico teatrale per “l’Unità” e per “Left”. Ha insegnato al Dams dell’Università degli Studi di Bologna e al Master in Critica Giornalistica dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma.

Federica Nastasia, esperta di storytelling, social media manager, ufficio stampa, dopo aver lavorato a Zètema società interamente partecipata da Roma Capitale, ha fondato l'ufficio stampa "Anomalia Social Press" con cui ha curato la comunicazione di numerosi eventi culturali sul territorio nazionale.

Adriano Sgobba, collaboratore giornalistico e scrittore, è social media manager della testata online di cultura e spettacolo Recensito dove è inoltre capo redattore della sezione “Teatro”, è fondatore dell'ufficio stampa "Anomalia Social Press".

Per iscriversi è necessario compilare in ogni sua parte la domanda di ammissione tutte le informazioni sono disponibili nella sezione formazione del sito www.feicom.it, il corso è aperto a tutti e le iscrizioni sono aperte fino al 29 marzo 2019, chi si iscrive entro l'8 marzo 2019 potrà usufruire di uno sconto del 10%.

Il corso si svolge a Roma presso la sede didattica "Coaster" di Via Caio Mario, n°14/B (raggiungibile con la metro linea "A" direzione Battistini, fermata Ottaviano" e proseguendo a piedi per circa 200 mt.).

Altre informazioni sono disponibili scrivendo a: formazione@feicomservizi.it

 

"Specialista in gestione dei Social Media 2019"

22 febbraio - 9 marzo 2019 - ROMA

16 crediti per la Formazione Professionale Continua dei giornalisti

 

Il corso, articolato in 6 giornate, ha l’obiettivo di formare i partecipanti all'uso professionale dei principali social network, svelarne i segreti e fornire gli strumenti per utilizzarli in tutte le loro potenzialità.

Particolare attenzione verrà posta sulla comprensione ad alto livello del funzionamento delle principali piattaforme di social media generalisti, partendo dall’analisi di Facebook passando attraverso Twitter e Linkedin fino ad arrivare a Youtube e Instagram, due piattaforme di social media visuali “verticali”.

Obiettivi prefissati

Il Corso forma e aggiorna la figura professionale del social media manager, colui che gestisce i profili digital e social di enti ed aziende. Deve essere in grado di progettare piani editoriali, gestire community di utenti online e off line seguendo una Social Media Policy, ideare campagne di comunicazione attraverso i diversi social, gestire l’identità digitale, utilizzando le tecniche di scrittura migliori per il web.

La Faculty

Il corpo docenti è composto da professionisti esperti dei diversi social media.

A chi si rivolge

A figure professionali che operano, o intendono specializzarsi, nell'utilizzo e nella gestione a livello professionale dei principali social network.

Il percorso didattico

La formazione è di tipo teorico-pratico, ricca di esercitazioni, uso di case history, role play, prove individuali e di gruppo.

Agevolazioni

Per i giornalisti pubblicisti e professionisti è prevista una agevolazione di 200 € sulla quota di partecipazione.

Sarà applicato il 10% di sconto per iscrizioni di 2 o più partecipanti.

 

Marketing digitale

1-to-1 marketing: newsletter, DEM, customer care, sampling, couponing

Roma, 15-16 Febbraio 2019 (16 ore)

Programma

L’importanza di creare e mantenere relazioni 1to1 con i clienti

Big Data e attività di Retargeting

Il GDPR tra tutela della privacy e sicurezza dei dati

Come creare e gestire il database

E-mail marketing: le Newsletter e le DEM

Couponing e sampling: come incentivare l’acquisto e il riacquisto

Customer care digitale: e-mail, chat sul sito, chatbox e social media

I KPI del 1to1 marketing

Docente:
Valerio Salvi

Dove:

Hotel Nazionale - Piazza di Montecitorio, 131

Roma

Quando:

15-16 Febbraio 2019

2 giornate d’aula, orario 9:30-18:00

 

Web listening: strumenti, metriche e interpretazione dei dati

Milano, 15-16 Febbraio 2019 (16 ore)

Programma

Monitoraggio e analisi delle conversazioni online prima, durante e dopo le attività

I principali KPI del social media marketing e delle digital PR

Le dashboard dei profili sui principali social media

Principali strumenti di monitoraggio gratuiti e a pagamento

Impostare il monitoraggio delle conversazioni

Misurare l’ROI dei social media

Strutturare un buon report

Docente:
Gianandrea Facchini

Dove:
Emit Feltrinelli - Piazzale A. Cantore, 10 - Milano

Quando:
15-16 Febbraio 2019

2 giornate d’aula, orario 9:30-18:00

 

Specialista in gestione dei Social Media 2019

ROMA - 22 febbraio - 9 marzo 2019

16 crediti per la Formazione Professionale Continua dei giornalisti

 

Il corso, articolato in 6 giornate, ha l’obiettivo di formare i partecipanti all'uso professionale dei principali social network, svelarne i segreti e fornire gli strumenti per utilizzarli in tutte le loro potenzialità.

Particolare attenzione verrà posta sulla comprensione ad alto livello del funzionamento delle principali piattaforme di social media generalisti, partendo dall’analisi di Facebook passando attraverso Twitter e Linkedin fino ad arrivare a Youtube e Instagram, due piattaforme di social media visuali “verticali”.

Obiettivi prefissati

Il Corso forma e aggiorna la figura professionale del social media manager, colui che gestisce i profili digital e social di enti ed aziende. Deve essere in grado di progettare piani editoriali, gestire community di utenti online e off line seguendo una Social Media Policy, ideare campagne di comunicazione attraverso i diversi social, gestire l’identità digitale, utilizzando le tecniche di scrittura migliori per il web.

La Faculty

Il corpo docenti è composto da professionisti esperti dei diversi social media.

A chi si rivolge

A figure professionali che operano, o intendono specializzarsi, nell'utilizzo e nella gestione a livello professionale dei principali social network.

Il percorso didattico

La formazione è di tipo teorico-pratico, ricca di esercitazioni, uso di case history, role play, prove individuali e di gruppo.

Agevolazioni

Per i giornalisti pubblicisti e professionisti è prevista una agevolazione di 200 € sulla quota di partecipazione.

Sarà applicato il 10% di sconto per iscrizioni di 2 o più partecipanti.

 

Instagram per il giornalismo e la comunicazione

2 giornate – 16 crediti

con possibilità di partecipare anche alle singole giornate (8 crediti)

Formazione professionale continua dei giornalisti

 

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "Instagram per il giornalismo e la comunicazione". Il corso si articola in due giornate che assegnano ciascuna 8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti.

La quota di partecipazione è di 102,00 euro per la singola giornata, e di 162,00 euro per le due giornate.

Il corso mira a fornire competenze teoriche e pratiche sull’utilizzo di Instagram, uno strumento che, nel panorama comunicativo degli ultimi anni, dove l’informazione visiva ha sempre più importanza, ha assunto un ruolo fondamentale nel promuovere l’affermazione di un brand, di un progetto o di un personaggio pubblico.

Comprendere la logica e la strategia di utilizzo di questa nuova realtà, imparando a utilizzarne gli strumenti e a evitarne i rischi è un obiettivo indispensabile per giornalisti, comunicatori aziendali e chi opera nel settore pubblico.

Creare un’identità social coerente e riconoscibile, una reputazione digitale, stabilire obiettivi e strategia della presenza su Instagram sono la chiave per una corretta e proficua presenza su uno dei social network con il maggior trend di crescita al mondo.

Docente:  Gianluca Bernardi

Milano

22 e 23 Febbraio 2019

dalle 9:30 alle 18:00

Emit Feltrinelli - P.le A.Cantore, 10

Per informazioni: Andrea Tirone - andreatirone@cdgweb.it - Tel. 06.6791496

 

Public speaking e media training: assertività, creatività e capacità relazionali

1-2 Febbraio 2019 (16 ore)

 

Obiettivi

Migliorare le abilità nel public speaking: incisività, chiarezza espositiva, tecniche per "agganciare" la platea, mantenere elevato il livello di attenzione, trasformare l'ansia in un'emozione positiva. Sviluppare l'empatia personale. Migliorare le abilità nelle relazioni interpersonali. Sviluppare le proprie capacità individuali nel rapportarsi in modo efficace con uno o più interlocutori.

Programma

·                     Public speaking: tecniche per una efficace comunicazione in pubblico

·                     Tecniche per generare soluzioni creative

·                     Studio e approfondimento del brainwriting

·                     Strategie e tecnica della concentrazione delle idee attraverso la sinettica

·                     Listing e griglia morfologica

·                     Pensiero laterale e pensiero antitetico

·                     Gestione dello stress

Docente:
Enrico Cogno

Dove:
Emit Feltrinelli - Piazzale A. Cantore, 10 - Milano

Quando:
1-2 febbraio 2019

2 giornate d’aula

orario 9:30-18:00

Costi:
€ 400+22% IVA = € 488,00

Prossimi incontri:

15-16 febbraio - Web listening: strumenti, metriche e interpretazione dei dati

22-23 febbraio - Storytelling e real time marketing

1-2 marzo - Presenza digitale: sito, blog, app

8-9 marzo - SEO: visibilità e posizionamento nella rete

15-16 marzo - Marketing digitale. 1-to-1 marketing: newsletter, DEM, customer care, sampling, couponing

 

Milano

Corso "Ruolo gruppo e network: vivere le dimensioni organizzative"

 

Obiettivi

Sviluppare il nostro ruolo in contesti in evoluzione, vivere il gruppo e organizzare il lavoro al suo interno, far crescere il proprio network. La metodologia proposta per la formazione è caratterizzata dal coinvolgimento e dalla partecipazione attiva con esercitazioni individuali e di gruppo. Ogni attività è commentata dal docente con suggerimenti migliorativi.
Programma

·                     Il ruolo e la sua espansione

·                     Responsabilità ed area di influenza

·                     Il gruppo all’interno della vita organizzativa

·                     Lavorare in modo efficace con gli altri nell’era digitale

·                     Gruppo e team, gestire il proprio rapporto con gli altri per ottenere risultati efficaci

·                     Pianificare ed organizzare il lavoro

·                     Il ciclo di gestione: pianificazione, organizzazione, sviluppo e controllo

·                     I team virtuali: caratteristiche e dinamiche

·                     Perché fare network

·                     Vivere e sviluppare il proprio network

·                     Organizzare il tempo relazionale

·                     L’assertività come risorsa per incidere sulla realtà

·                     Risorse per il cambiamento

Docente:
Giulio Scaccia

Dove:
Emit Feltrinelli - Piazzale A. Cantore, 10 – Milano

Quando:
25-26 gennaio 2019
2 giornate d’aula, orario 9:30-18:00

Costo:

2 giornate d'aula € 400 + 22% IVA = € 488,00

 

Roma

Specialista in Marketing digitale 2018

 

Le dinamiche del digital marketing sono sempre in continua evoluzione e hanno cambiato radicalmente il modo di operare in questo ambito. Per rimanere aggiornati ed apprendere le strategie più efficaci per fare campagne di marketing digitale, interpretare i dati, applicarli correttamente nel proprio contesto, posizionarsi correttamente in rete, il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione ha ideato il corso “Specialista in Marketing digitale”.

Il corso, strutturato in 10 giornate d’aula (5 week end, venerdì e sabato), risponde a tali esigenze che coinvolgono il mondo delle aziende, degli Enti e delle Istituzioni.

Obiettivi prefissati

Il Corso forma e aggiorna la figura professionale di colui che opera nell’ambito del marketing digitale, che organizza e progetta le attività di marketing attraverso i new media e i canali digital e social; elabora strategie di marketing.

Sviluppa in modo accentuato le competenze web più richieste del settore: dal marketing digitale all’e-commerce, dall’online advertising alla Seo; conosce approfonditamente gli aspetti e le caratteristiche del marketing, in particolar modo quelli più innovativi e tecnologicamente avanzati.

La Faculty

Il corpo docenti è composto da professionisti di alto livello del mondo del marketing in rete.

I coordinatori sono Daniele Chieffi e Stefano Chiarazzo.

A chi si rivolge

A figure professionali che operano, o intendono specializzarsi, nell'ambito delle attività di marketing digitale, all'interno di imprese, agenzie e associazioni.

Il percorso didattico

La formazione è di tipo teorico-pratico, ricca di esercitazioni, uso di case history, role play, prove individuali e di gruppo.

 

Architetture, energie rinnovabili, arte & vino

nelle cantine delle aree UNESCO

Alba - Giovedì 31 Gennaio 2019 

dalle ore 14,30 alle 18,30 con registrazione dalle ore 14,00.

Presso Teatro sociale "Giorgio Busca" - P.zza V. Veneto, 3 – 12051 ALBA (CN).

 

Il corso è stato accreditato da:

·                     Ordine dei Dottori Agronomi & Forestali di Cuneo con il riconoscimento di nr. 0.5 crediti formativi;

·                     INARSIND (Ingegneri ed Architetti Cuneo) con il riconoscimento di nr. 04 crediti formativi;

·                     Collegi dei Geometri  e dei Geometri Laureati di Cuneo e di Mondovì con il riconoscimento di nr. 04 crediti formativi;

·                     Collegio Interprovinciale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati di AL, AT, CN, TO, & Valle d’AOSTA con il riconoscimento di nr. 04  crediti formativi;

Si informa, altresì, che:

·                     il settimanale IDEA ,media partner del corso, avrà la prima di copertina e due pagine all’interno, dedicate all’evento nel numero che uscirà giovedì 24 gennaio ’19, con un rimando al numero del 31 gennaio ’19;

·                     la rivista IMBOTTIGLIAMENTO (Tecniche Nuove), media partner del corso, pubblicherà notizia dell’evento sul sito www.imbottigliamento.it.

 

corso di Critica cinematografica e delle serie TV per il giornalismo e la comunicazione digitale

 

La Federazione Italiana Comunicatori e Operatori Multimediali  promuove il corso di Critica cinematografica e delle serie TV per il giornalismo e la comunicazione digitale, che si svolgerà a Roma sabato 2 e domenica 3 febbraio 2019 (ore 10:00-14:00/15:00-18:00) con una durata di 14 ore tra didattica frontale, laboratori e project work.

Scrivere di cinema e comunicare il cinema nell’era dei media digitali richiede specifiche competenze e tecniche di scrittura che possano consentire a ciascun professionista di muoversi agilmente tra i diversi mezzi di comunicazione e di utilizzare i social network come

strumento di marketing e informazione per raggiungere, in poco tempo, un numero molto elevato di utenti.Le nuove serie TV e l’avvento della piattaforma Netflix hanno rivoluzionato le modalità di fruizione di cinema e televisione, l’approccio critico e le strategie di comunicazione. Il corso, aperto a tutti, si muove su due binari paralleli, rivolgendosi da una parte ai professionisti che vogliono aggiornare le proprie competenze o alle nuove generazioni di aspiranti critici cinematografici, dall’altra agli operatori della comunicazione (uffici stampa, social media manager, etc.) che lavorano per la promozione di film e serie tv.

I docenti del corso sono:

Mario Sesti - regista, giornalista e critico cinematografico, ideatore, autore e conduttore di Splendor in onda su Iris – Mediaset. E’ tra i curatori del Festival di Roma - di cui è stato anche uno degli ideatori – i suoi film documentari sono stati proiettati al Festival di Cannes, di Venezia, al MoMa di New York, all'Università di Princeton, al Festival di Locarno, al Torinofilmfestival, al Museo Guggenheim di New York oltre a essere stati distribuiti in DVD negli USA e programmati da Rai Tre, Sky, LA 7.

Alessandro Boschi - Giornalista, lavora da lunghi anni in televisione, prima a Stream poi a LA 7, dove ha ideato il programma La valigia dei sogni che, da sempre, scrive in coppia con Alberto Crespi. In radio ha lavorato sia per Rai 2 (Gli spostati) che per Rai 3 (dove è redattore storico della trasmissione Hollywood Party). Federica Nastasia, esperta di storytelling, social media manager, ufficio stampa, dopo aver lavorato a Zètema società interamente partecipata da Roma Capitale, ha fondato l'ufficio stampa "Anomalia Social Press" con cui ha curato la comunicazione di numerosi eventi culturali sul territorio nazionale, Adriano Sgobba, collaboratore giornalistico e scrittore, è social media manager della testata online di cultura e spettacolo Recensito dove è inoltre capo redattore della sezione “Teatro”, è fondatore dell'ufficio stampa "Anomalia Social Press".

Per iscriversi è necessario compilare in ogni sua parte la domanda di ammissione tutte le informazioni sono disponibili nella sezione formazione del nostro sito www.feicom.it 

La quota di iscrizione al corso è di € 250,00, a tutti coloro che si iscrivono entro e non oltre il 15 gennaio 2019 verrà applicato uno sconto del 15%.

FE.I.C.O.M. è iscritta all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il corso è valido ai fini dell'aggiornamento professionale dei comunicatori e degli operatori multimediali ai sensi della legge 4/2013.

Info

Il corso si svolge a Roma presso la sede didattica "Coaster" di Via Caio Mario, n°14/B (raggiungibile con la metro linea "A" direzione Battistini, fermata Ottaviano" e proseguendo a piedi per circa 200 mt.).

Altre informazioni sono disponibili scrivendo a: formazione@feicomservizi.it

 

Problem Solving ed organizzazione del lavoro

Milano, 18-19 Gennaio 2019 (16 ore)

 

Obiettivi

Sviluppare la capacità fondamentali per vivere e gestire al meglio la complessità nel mondo del lavoro, saper analizzare e risolvere problemi prendendo le giuste decisioni, aper organizzare al meglio le proprie attività. La metodologia proposta per la formazione è caratterizzata dal coinvolgimento e dalla partecipazione attiva con esercitazioni individuali e di gruppo. Ogni attività è commentata dal docente con suggerimenti migliorativi.

Programma

Problem Solving e Decision Making

Il processo del Problem Solving

Ambienti di Problem Solving: l'analisi SWOT

Ambienti di Problem Solving: I 6 cappelli per pensare

Ambienti di Problem Solving: il diagramma Causa/Effetto

Il Decision Making: il processo

I vincoli: tempo, risorse ed obiettivi

Fondamentali di Time Management

Il tempo oggettivo ed il tempo percepito

L’organizzazione delle attività

Le priorità di azione

Le scelte ed il rischio

Docente: Giulio Scaccia

Dove: Emit Feltrinelli - Piazzale A. Cantore, 10 - Milano

Quando: 18-19 Gennaio 2019 - 2 giornate d’aula, orario 9:30-18:00

Il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione è la scuola del Centro di Documentazione Giornalistica, da 50 anni leader nel settore della comunicazione e dell'informazione specializzata per comunicatori, giornalisti e professionisti delle relazioni pubbliche. E' partner della Federazione della Stampa Italiana e dell'Ordine dei Giornalisti per il quale realizza i volumi e la piattaforma di e-learning per la preparazione all'esame da giornalista professionista.

 

"Specialista in Comunicazione digitale 2019"

18 gennaio - 9 marzo 2019 . Roma

16 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti e agevolazioni per gli iscritti all'Albo

 

Le nuove dinamiche della comunicazione, sempre più improntate all’universo digitale, stanno trasformando radicalmente strategie, strumenti e saperi di una professione che per questo necessita di un profondo aggiornamento. Applicare correttamente le più moderne teorie della comunicazione alla realtà della rete è un elemento imprescindibile per chi si occupa oggi di informazione e comunicazione. Il corso, strutturato in 12 giornate d’aula (6 week end, venerdì e sabato), risponde a tali esigenze che coinvolgono il mondo degli uffici stampa, del giornalismo, del marketing e delle relazioni pubbliche.

Obiettivi prefissati

Il Corso forma e aggiorna la figura professionale del Comunicatore digitale, colui che organizza e progetta le attività di comunicazione attraverso i new media e i canali digital e social; elabora strategie di comunicazione interna ed esterna. Sviluppa in modo accentuato le competenze web più richieste del settore: dall’ufficio stampa online alle campagne di comunicazione sui social media, dall’identità digitale alla Seo; conosce approfonditamente gli aspetti e le caratteristiche della comunicazione, in particolar modo quelli più innovativi e tecnologicamente avanzati.

La Faculty

Il corpo docenti è composto da professionisti di alto livello del mondo della comunicazione in rete, dell'editoria, del giornalismo, della comunicazione d'impresa, delle relazioni pubbliche, delle scienze manageriali.

Il coordinatore è Daniele Chieffi.

Profilo in uscita

Il Corso fornisce le competenze tecniche e la preparazione necessaria per gestire la comunicazione in ambito digital e social, presso aziende, enti pubblici e privati, agenzie di comunicazione e relazioni pubbliche.

A chi si rivolge

A figure professionali che operano, o intendono specializzarsi, nell'ambito delle attività di comunicazione e dell'informazione digitale, all'interno di istituzioni, imprese, agenzie e associazioni.

Il percorso didattico

Il modello formativo del Corso si focalizza su conoscenze approfondite relative alle nuove tecnologie, alle strategie per una comunicazione efficace attraverso i canali social e alle competenze digitali. La formazione è di tipo teorico-pratico, ricca di esercitazioni, uso di case history, role play, prove individuali e di gruppo.

Agevolazioni
Per i giornalisti pubblicisti e professionisti agevolazione di 400 € sulla quota di partecipazione. Inoltre a tutti sarà applicato il 20% di sconto per iscrizioni di 2 o più partecipanti.

 

Il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione nasce nel 2010 con lo scopo di realizzare attività di formazione nel campo del giornalismo e della comunicazione. Le attività del Centrostudi Giornalismo e Comunicazione sono dedicate a chi vuole aggiornarsi, specializzarsi, riqualificarsi o anche solo avvicinarsi a questi mondi. Siano essi curiosi, principianti o professionisti.

Il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione è la scuola del Centro di Documentazione Giornalistica, da 50 anni leader nel settore della comunicazione e dell'informazione specializzata per comunicatori, giornalisti e professionisti delle relazioni pubbliche. E' partner della Federazione della Stampa Italiana e dell'Ordine dei Giornalisti per il quale realizza i volumi e la piattaforma di e-learning per la preparazione all'esame da giornalista professionista.

 

"Architetture, energie rinnovabili, arte & vino"

nelle cantine delle AREE UNESCO

 

Il seminario si svolgerà ad Alba, Giovedì 31 Gennaio 2019, dalle ore 14,30 alle 18,30, presso il Teatro Sociale

Piazza Vittorio Veneto  – 12051 ALBA (CN)

 

Il seminario avrà i seguenti relatori:

·                     Ing. Giancarlo Scarzello Amministratore Delegato Gemini Project srl;

·                     Ing. Arch. Danilo Piacca Libero Professionista, Presidente INARSIND Cuneo;

·                     Sig.ra Ornella Costa Correggia Titolare cantina Matteo Correggia;

·                     Dr. Coco Cano Artista;

·                     Ing. Aldo Maria Scarzello Responsabile tecnico Gemini Project srl;

·                     Arch. Giovanni Barberis Libero Professionista;

·                     Arch. Franco Monchiero Libero Professionista, Titolare Studio MM Architettura.

Il seminario è stato accreditato da:

·                     Ordine dei Dottori Agronomi & Forestali con  il riconoscimento di nr. 0,5 crediti formativi;

·                     INARSIND (Ingegneri ed Architetti) per architetti ed ingegneri con  il riconoscimento di nr. 04  crediti formativi;

·                     Collegi dei Geometri  e dei Geometri Laureati con il riconoscimento di nr. 04  crediti formativi;

·                     Collegio Interprovinciale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati di AL, AT, CN, TO, & Valle d’AOSTA con  il riconoscimento di nr. 04 crediti formativi.

Entro Martedì 15 Gennaio 20 le modalità di iscrizione al corso.

 

corso di Critica cinematografica e delle serie TV per il giornalismo e la comunicazione digitale

 

La Federazione Italiana Comunicatori e Operatori Multimediali  apre le iscrizioni alla primo corso di Critica cinematografica e delle serie TV per il giornalismo e la comunicazione digitale, che si svolgerà a Roma sabato 2 e domenica 3 febbraio 2019 (ore 10:00-14:00/15:00-1

E' riservato uno conto del 15% (sulla quota di iscrizione base di € 250,00) disponibile per tutti coloro che si iscrivono entro e non oltre il 18 dicembre 2018.

Scrivere di cinema e comunicare il cinema nell’era dei media digitali richiede specifiche competenze e tecniche di scrittura che possano consentire a ciascun professionista di muoversi agilmente tra i diversi mezzi di comunicazione e di utilizzare i social network come

strumento di marketing e informazione per raggiungere, in poco tempo, un numero molto elevato di utenti.Le nuove serie TV e l’avvento della piattaforma Netflix hanno rivoluzionato le modalità di fruizione di cinema e televisione, l’approccio critico e le strategie di comunicazione. Il corso, aperto a tutti, si muove su due binari paralleli, rivolgendosi da una parte ai professionisti che vogliono aggiornare le proprie competenze o alle nuove generazioni di aspiranti critici cinematografici, dall’altra agli operatori della comunicazione (uffici stampa, social media manager, etc.) che lavorano per la promozione di film e serie tv.

I docenti del corso sono:

Mario Sesti - regista, giornalista e critico cinematografico, ideatore, autore e conduttore di Splendor in onda su Iris – Mediaset. E’ tra i curatori del Festival di Roma - di cui è stato anche uno degli ideatori – i suoi film documentari sono stati proiettati al Festival di Cannes, di Venezia, al MoMa di New York, all'Università di Princeton, al Festival di Locarno, al Torinofilmfestival, al Museo Guggenheim di New York oltre a essere stati distribuiti in DVD negli USA e programmati da Rai Tre, Sky, LA 7.

Alessandro Boschi - Giornalista, lavora da lunghi anni in televisione, prima a Stream poi a LA 7, dove ha ideato il programma La valigia dei sogni che, da sempre, scrive in coppia con Alberto Crespi. In radio ha lavorato sia per Rai 2 (Gli spostati) che per Rai 3 (dove è redattore storico della trasmissione Hollywood Party). Federica Nastasia, esperta di storytelling, social media manager, ufficio stampa, dopo aver lavorato a Zètema società interamente partecipata da Roma Capitale, ha fondato l'ufficio stampa "Anomalia Social Press" con cui ha curato la comunicazione di numerosi eventi culturali sul territorio nazionale, Adriano Sgobba, collaboratore giornalistico e scrittore, è social media manager della testata online di cultura e spettacolo Recensito dove è inoltre capo redattore della sezione “Teatro”, è fondatore dell'ufficio stampa "Anomalia Social Press".

Per iscriversi è necessario compilare in ogni sua parte la domanda di ammissione tutte le informazioni sono disponibili nella sezione formazione del nostro sito www.feicom.it 

La frequenza del corso attribuisce 10 crediti per la formazione professionale continua ai sensi della legge 4/2013.

Il corso si svolge a Roma presso la sede didattica "Coaster" di Via Caio Mario, n°14/B (raggiungibile con la metro linea "A" direzione Battistini, fermata Ottaviano" e proseguendo a piedi per circa 200 mt.).

Altre informazioni sono disponibili scrivendo a: formazione@feicomservizi.it

FE.I.C.O.M. è iscritta all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il corso è valido ai fini dell'aggiornamento professionale dei comunicatori e degli operatori multimediali ai sensi della legge 4/2013.

 

 "Specialista in Comunicazione digitale 2019"

18 gennaio - 9 marzo 2019

ROMA

16 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti e agevolazioni per gli iscritti all'Albo

 

Le nuove dinamiche della comunicazione, sempre più improntate all’universo digitale, stanno trasformando radicalmente strategie, strumenti e saperi di una professione che per questo necessita di un profondo aggiornamento. Applicare correttamente le più moderne teorie della comunicazione alla realtà della rete è un elemento imprescindibile per chi si occupa oggi di informazione e comunicazione. Il corso, strutturato in 12 giornate d’aula (6 week end, venerdì e sabato), risponde a tali esigenze che coinvolgono il mondo degli uffici stampa, del giornalismo, del marketing e delle relazioni pubbliche.

Obiettivi prefissati

Il Corso forma e aggiorna la figura professionale del Comunicatore digitale, colui che organizza e progetta le attività di comunicazione attraverso i new media e i canali digital e social; elabora strategie di comunicazione interna ed esterna. Sviluppa in modo accentuato le competenze web più richieste del settore: dall’ufficio stampa online alle campagne di comunicazione sui social media, dall’identità digitale alla Seo; conosce approfonditamente gli aspetti e le caratteristiche della comunicazione, in particolar modo quelli più innovativi e tecnologicamente avanzati.

La Faculty

Il corpo docenti è composto da professionisti di alto livello del mondo della comunicazione in rete, dell'editoria, del giornalismo, della comunicazione d'impresa, delle relazioni pubbliche, delle scienze manageriali.

Il coordinatore è Daniele Chieffi.

Profilo in uscita

Il Corso fornisce le competenze tecniche e la preparazione necessaria per gestire la comunicazione in ambito digital e social, presso aziende, enti pubblici e privati, agenzie di comunicazione e relazioni pubbliche.

A chi si rivolge

A figure professionali che operano, o intendono specializzarsi, nell'ambito delle attività di comunicazione e dell'informazione digitale, all'interno di istituzioni, imprese, agenzie e associazioni.

Il percorso didattico

Il modello formativo del Corso si focalizza su conoscenze approfondite relative alle nuove tecnologie, alle strategie per una comunicazione efficace attraverso i canali social e alle competenze digitali. La formazione è di tipo teorico-pratico, ricca di esercitazioni, uso di case history, role play, prove individuali e di gruppo.

 

“Scrivere o Non Scrivere. Questo è il problema”

Le linee di confine tra diritto di cronaca, informazione digitale, deontologia professionale,

privacy (Gdpr) e diritto d’autore

8 CREDITI DEONTOLOGICI

 

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "Scrivere o Non Scrivere. Questo è il problema. Le linee di confine tra diritto di cronaca, informazione digitale, deontologia professionale, privacy (Gdpr) e diritto d’autore", valido 8 crediti deontologici per la formazione professionale continua dei giornalisti.

L'evento è in programma il 14 Dicembre 2018, dalle 9:30 alle 18:30, presso la Tower Hall Unicredit, Via Fratelli Castiglioni, 12 - Milano.

Obiettivi
Il corso si propone di analizzare e approfondire il tema deontologico del diritto di cronaca alla luce dei nuovi sistemi di elaborazione e distribuzione dei contenuti propri del giornalismo digitale. Si analizzerà la linea di demarcazione che divide la libertà di espressione al tempo di Internet dalle fake news, la diffamazione online e il diritto all’oblio. Si farà riferimento al nuovo Regolamento europeo in materia protezione dei dati (GDPR) e al suo impatto sull’attività del giornalista. In questo ambito si approfondiranno le facoltà e i limiti connessi al riuso dei contenuti prodotti da terzi, si studieranno gli aggregatori di notizie e la normativa applicabile in materia di rassegne stampa online; si analizzerà il fenomeno del cosiddetto “user generated content”, ovvero il contenuto generato dagli utenti portato dalla “democratizzazione” della produzione di contenuti multimediali, e i problemi deontologici ad esso collegato: verifica dei fatti e corretta citazione delle fonti.

Il corso prevede prenotazione obbligatoria.

La quota di partecipazione è di euro 102,00

Per informazioni: Andrea Tirone - andreatirone@cdgweb.it - Tel. 06.6791496

 

vivere le dimensioni organizzative

Roma, 30 Novembre - 1 Dicembre 2018 (16 ore)

 

Obiettivi

Sviluppare il nostro ruolo in contesti in evoluzione, vivere il gruppo e organizzare il lavoro al suo interno, far crescere il proprio network. La metodologia proposta per la formazione è caratterizzata dal coinvolgimento e dalla partecipazione attiva con esercitazioni individuali e di gruppo. Ogni attività è commentata dal docente con suggerimenti migliorativi.
Programma

·                     Il ruolo e la sua espansione

·                     Responsabilità ed area di influenza

·                     Il gruppo all’interno della vita organizzativa

·                     Lavorare in modo efficace con gli altri nell’era digitale

·                     Gruppo e team, gestire il proprio rapporto con gli altri per ottenere risultati efficaci

·                     Pianificare ed organizzare il lavoro

·                     Il ciclo di gestione: pianificazione, organizzazione, sviluppo e controllo

·                     I team virtuali: caratteristiche e dinamiche

·                     Perché fare network

·                     Vivere e sviluppare il proprio network

·                     Organizzare il tempo relazionale

·                     L’assertività come risorsa per incidere sulla realtà

·                     Risorse per il cambiamento

Docente:
Giulio Scaccia

Dove:

Hotel Nazionale - Piazza di Montecitorio, 131

Roma

Quando:

30 Novembre - 1 Dicembre 2018

2 giornate d’aula, orario 9:30-18:00

Costo: 2 giornate d'aula € 400 + 22% IVA = € 488,00

Il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione è la scuola del Centro di Documentazione Giornalistica, da 50 anni leader nel settore della comunicazione e dell'informazione specializzata per comunicatori, giornalisti e professionisti delle relazioni pubbliche. E' partner della Federazione della Stampa Italiana e dell'Ordine dei Giornalisti per il quale realizza i volumi e la piattaforma di e-learning per la preparazione all'esame da giornalista professionista.

 

“Connettere Italia”

La manutenzione delle infrastrutture: l’investimento che non fa notizia ma strategico per il sistema Paese

Corso di specializzazione per giornalisti

Roma,21 novembre 2018 - ore 9:00-14:00 - Parlamentino del Consiglio superiore dei Lavori pubblici del MIT Via Nomentana, 2 – ROMA

5 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti

 

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centro studi Giornalismo e Comunicazione organizza, in collaborazione con Anas, il corso di formazione "Connettere Italia", valido 5 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti.

Il corso prevede prenotazione obbligatoria, iscrivendosi attraverso la Piattaforma Sigef, nella sezione relativa a CORSI ENTI TERZI.

La quota di partecipazione è gratuita.

Obiettivi:
Il corso ha come scopo quello di formare i giornalisti sui molteplici aspetti che il mondo delle infrastrutture rappresentano per il Paese e di fornire nozioni e strumenti per consentire di valutare l’importanza di questo settore sotto i molteplici aspetti: economico, occupazionale, ambientale, strategico, e così via.

Il quarto incontro affronterà il tema della manutenzione delle infrastrutture, degli investimenti in questo settore, dell’indirizzo e del controllo da parte del MIT. Ambiti strategici per il Paese. Si parlerà delle “best practices” e delle nuove tecnologie nella manutenzione delle infrastrutture. Il corso di specializzazione è patrocinato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (Mit).

 

Presentazione del Progetto di Alternanza Scuola/Lavoro

“Introduzione all'Archeometria”

Mercoledì 14 novembre, ore 16.00 - Roma, Palazzo Patrizi Clementi, Via Cavalletti n.2

 

Il giorno 14 novembre 2018, alle ore 16.00, presso la sede della Soprintendenza (via Cavalletti 2, Roma), sarà presentata l’attività svolta dagli studenti del Liceo Scientifico Statale

“Primo Levi” e del Liceo Scientifico Statale “Charles Darwin “di Roma che hanno partecipato al progetto di A.S.L. 2017/2018 “Introduzione all’Archeometria”. Il progetto è stato svolto nell’Istituto di Cristallografia del CNR di Montelibretti (Rm) dai tutor Dott.ssa Ombretta Tarquini e Prof. Marcello Colapietro in collaborazione con la Soprintendenza. Hanno collaborato l’archeologa Dott.ssa Alessia Savi Scarponi e la restauratrice Dott.ssa Marina Angelini.

 

corso di formazione

"SEO - Search Engine Optimization"

 

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "SEO - Search Engine Optimization", valido 8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalistiObiettivi
Fornire ai giornalisti i più efficaci strumenti per comprendere come funziona il posizionamento nella rete, e capire quali siano i meccanismi di visibilità sui motori di ricerca.
Applicare concretamente le tecniche di base della SEO per il posizionamento delle pagine web sui motori di ricerca è fondamentale non solo per aumentare i contatti e le vendite, ma anche per rendere un articolo “visibile” in rete.
Progettare un sito o scrivere un articolo in ottica SEO, permette di raggiungere le prime pagine nelle ricerche e conseguentemente una visibilità ed un numero di contatti nettamente maggiore.

Il corso prevede prenotazione obbligatoria.
La quota di partecipazione è di euro 102,00
Per informazioni: Andrea Tirone - andreatirone@cdgweb.it - Tel. 06.6791496

ROMA, 14 Dicembre 2018  | Ore 9.30 - 18.00 -UBI Banca, Via Romagna, 17

 

Corso di critica cinema e tv per il giornalismo e la comunicazione digitale

 

La Federazione Italiana Comunicatori e Operatori Multimediali  apre le iscrizioni alla primo corso di Critica cinematografica e delle serie TV per il giornalismo e la comunicazione digitale, che si svolgerà a Roma sabato 1 e domenica 2 dicembre 2018 (ore 10:00-14:00/15:00-18:00) per un totale di 14 ore tra didattica frontale e attività pratiche.

E' riservato uno sconto del 15% (sulla quota di iscrizione base di € 250,00) disponibile per tutti coloro che si iscrivono entro e non oltre il 12 novembre 2018.

Scrivere di cinema e comunicare il cinema nell’era dei media digitali richiede specifiche competenze e tecniche di scrittura che possano consentire a ciascun professionista di muoversi agilmente tra i diversi mezzi di comunicazione e di utilizzare i social network come

strumento di marketing e informazione per raggiungere, in poco tempo, un numero molto elevato di utenti. Le nuove serie TV e l’avvento della piattaforma Netflix hanno rivoluzionato le modalità di fruizione di cinema e televisione, l’approccio critico e le strategie di comunicazione. Il corso, aperto a tutti, si muove su due binari paralleli, rivolgendosi da una parte ai professionisti che vogliono aggiornare le proprie competenze o alle nuove generazioni di aspiranti critici cinematografici, dall’altra agli operatori della comunicazione (uffici stampa, social media manager, etc.) che lavorano per la promozione di film e serie tv.

I docenti del corso sono:

Mario Sesti - regista, giornalista e critico cinematografico, ideatore, autore e conduttore di Splendor in onda su Iris – Mediaset. E’ tra i curatori del Festival di Roma - di cui è stato anche uno degli ideatori – i suoi film documentari sono stati proiettati al Festival di Cannes, di Venezia, al MoMa di New York, all'Università di Princeton, al Festival di Locarno, al Torinofilmfestival, al Museo Guggenheim di New York oltre a essere stati distribuiti in DVD negli USA e programmati da Rai Tre, Sky, LA 7.

Alessandro Boschi - Giornalista, lavora da lunghi anni in televisione, prima a Stream poi a LA 7, dove ha ideato il programma La valigia dei sogni che, da sempre, scrive in coppia con Alberto Crespi. In radio ha lavorato sia per Rai 2 (Gli spostati) che per Rai 3 (dove è redattore storico della trasmissione Hollywood Party). Federica Nastasia, esperta di storytelling, social media manager, ufficio stampa, dopo aver lavorato a Zètema società interamente partecipata da Roma Capitale, ha fondato l'ufficio stampa "Anomalia Social Press" con cui ha curato la comunicazione di numerosi eventi culturali sul territorio nazionale, Adriano Sgobba, collaboratore giornalistico e scrittore, è social media manager della testata online di cultura e spettacolo Recensito dove è inoltre capo redattore della sezione “Teatro”, è fondatore dell'ufficio stampa "Anomalia Social Press".

 Per iscriversi è necessario compilare in ogni sua parte la domanda di ammissione tutte le informazioni sono disponibili nella sezione formazione del nostro sito www.feicom.it 

La quota già scontata ammonta ad € 212,00 da pagarsi solo in caso di esito positivo a seguito della selezione effettuata sul curriculum vitae.

La frequenza del corso attribuisce 10 crediti per la formazione professionale continua ai sensi della legge 4/2013.

FE.I.C.O.M. è iscritta all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il corso è valido ai fini dell'aggiornamento professionale dei comunicatori e degli operatori multimediali ai sensi della legge 4/2013.

Info

Il corso si svolge a Roma presso la sede didattica "Coaster" di Via Caio Mario, n°14/B (raggiungibile con la metro linea "A" direzione Battistini, fermata Ottaviano" e proseguendo a piedi per circa 200 mt.).

Altre informazioni sono disponibili scrivendo a: formazione@feicomservizi.it

 

Instagram per il giornalismo e la comunicazione

 

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "Instagram per il giornalismo e la comunicazione". Il corso si articola in due giornate che assegnano ciascuna 8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti.

La quota di partecipazione è di 102,00 euro per la singola giornata, e di 162,00 euro per le due giornate.

Il corso mira a fornire competenze teoriche e pratiche sull’utilizzo di Instagram, uno strumento che, nel panorama comunicativo degli ultimi anni, dove l’informazione visiva ha sempre più importanza, ha assunto un ruolo fondamentale nel promuovere l’affermazione di un brand, di un progetto o di un personaggio pubblico.

Comprendere la logica e la strategia di utilizzo di questa nuova realtà, imparando a utilizzarne gli strumenti e a evitarne i rischi è un obiettivo indispensabile per giornalisti, comunicatori aziendali e chi opera nel settore pubblico.

Creare un’identità social coerente e riconoscibile, una reputazione digitale, stabilire obiettivi e strategia della presenza su Instagram sono la chiave per una corretta e proficua presenza su uno dei social network con il maggior trend di crescita al mondo.

21 NOVEMBRE 2018 - CORSO BASE

22 NOVEMBRE 2018 - CORSO AVANZATO

Docente:  Lea Gasparoli

 

A ROMA SI STUDIA A SINGHIOZZO

GLI STUDENTI PIÙ TENACI SONO QUELLI DI BARI E VERONA

 

Bari è al primo posto per la tenacia dei suoi studenti, con un tasso di abbandono del 12% appena. Mentre a Roma ogni anno uno studente su 4 abbandona gli studi. Lo sostiene l'Università Popolare "Stefano Benemeglio" delle Discipline Analogiche che, enendo in conto sia i corsi di studio universitari che quelli di formazione terziaria professionalizzante, ha sommato il numero degli studenti che interrompono gli studi a quelli che nell'arco dell'anno non sostengono neanche un esame, ottenendo così una percentuale degli studenti «irregolari».

Prendendo in esame sia i corsi universitari che quelli parauniversitari, a livello nazionale il tasso di abbandono medio annuo è risultato essere del 24%.

Il tasso di abbandono è invece esiguo a Bari (12%), a Verona (13%) e a Milano (15%), che si collocano sul podio delle città universitarie con più studenti regolari. Seguono poi Torino e Catania che si posizionano pari merito con un tasso di abbandono del 16%.

I risultati della ricerca non sono del tutto confortanti: in alcune città il tasso di abbandono è quasi il doppio rispetto alla media nazionale. Accade a Bergamo che guida la classifica delle città con un maggior numero di studenti irregolari (45%), seguita da Camerino (38%) e da Viterbo che si colloca al terzo posto con il 34%.

Poi ancora seguono Pisa (30%), Palermo (27%) e Roma (25%). Mentre Firenze, Bologna e Napoli rientrano nell'ambito della media nazionale del 24%.

«L'elevatissimo tasso di abbandono degli studi evidenzia carenze motivazionali le cui cause possono essere diverse: desiderio di lavorare, disinteresse per le materie insegnate, difficoltà negli studi, insicurezza o perfino disagi emotivi» commenta lo psicologo Stefano Benemeglio, padre delle Discipline Analogiche, direttore scientifico dell'Università Popolare delle Discipline Analogiche, famoso per i molti esperimenti di successo portati avanti nelle sedi più prestigiose, includendo anche l'Ordine dei Medici di Madrid e la prestigiosa Università «Pompeo Fabra» di Barcellona

L'approccio metodologico adottato dall'Università Popolare delle Discipline Analogiche per questa ricerca ha considerato come «studenti irregolari» coloro i quali non hanno superato alcun esame oppure non si sono iscritti all'anno successivo. «Ma se il calcolo venisse fatto conteggiando il numero di studenti che non riescono ad acquisire i crediti formativi nei tempi previsti dal loro piano di studi, il tasso degli studenti irregolari sarebbe più o meno del doppio rispetto ai dati elaborati» puntualizza Samuela Stano, presidente dell'Università Popolare delle Discipline Analogiche.

«All'interno della nostra realtà i risultati sono invece in controtendenza» prosegue la dottoressa Stano.

Nella sede principale di Roma dell'Università Popolare delle Discipline Analogiche il tasso di abbandono riferito all'ultimo anno accademico è stato infatti pari a zero. Tutti gli studenti completano gli studi secondo 4 possibili indirizzi: Ipnosi dinamica benemegliana, Comunicazione analogica non verbale, Filosofia analogica o Fisioanalogia.

«Certo c'è anche un 18% dei nostri studenti che non prende poi il titolo, ma questo si spiega perché molti di loro sono già professionisti, medici o psicologi, e completano gli studi solo per avvantaggiarsene nelle loro professioni. Oppure c'è chi si iscrive solo per interesse personale» spiega Samuela Stano.

L'82% degli iscritti, invece, il titolo lo prende in quanto indispensabile per potere esercitare questa nuova professione, quella dell'analogista.

Che cosa è un analogista?

Un professionista del benessere emotivo che, avvalendosi di un'approfondita conoscenza delle discipline analogiche, trasferisce strumenti e tecniche in grado di promuovere un rivoluzionario quanto salutare stile di vita, orientato a un benessere profondo e duraturo, mediante l'attivazione di un sistema emozionale che porta ad una gestione equilibrata del rapporto tra pensiero razionale ed emotività.

«L'inserimento lavorativo è assicurato. Molti iniziano come liberi professionisti ed in una realtà come Roma hanno fin da subito gli studi pieni. Altri oltre alle sedute propongono anche corsi per le aziende» conclude il presidente dell'Università Popolare delle Discipline Analogiche, che si appresta ora ad aprire un nuovo anno accademico.

ANCHE I "DOCENTI ANALOGICI" POSSONO TRASFORMARE LA SCUOLA

CS FIRST DAY, 17 ottobre 2018, ore 11.30 - IIS Leonardo Da Vinci, via Cavour 258, Roma

A che punto è la scuola digitale? Come aiutare i docenti ad acquisire competenze e strumenti adatti alle nuove sfide formative? Se ne parla mercoledì 17 ottobre, a Roma presso l’IIS Leonardo Da Vinci, insieme al sottosegretario all'Istruzione Salvatore Giuliano.

La Fondazione Mondo Digitale presenta i primi risultati raggiunti con "Computer Science First", la piattaforma gratuita di Google, che aiuta i docenti ad acquisire velocemente le competenze digitali per integrare la didattica con metodologie più efficaci. Già formati 470 insegnanti tra Milano, Roma e Napoli. Nella stessa giornata, alle 9, in formazione altri 50 docenti.

C’è chi ha programmato con il codice a blocchi una lezione di scienze sul ciclo dell’acqua, chi ha animato una storia digitale con personaggi robotici costruiti con materiali di riciclo, chi ha disegnato la linea del tempo per rendere più coinvolgente la storia, chi ha scritto un gioco di educazione alimentare... Sono alcuni dei progetti realizzati insieme, da docenti e alunni, con Computer Science First, la piattaforma gratuita di Google arrivata nelle scuole italiane grazie alla collaborazione della Fondazione Mondo Digitale. La piattaforma CS First è pensata per gli insegnanti che vogliono introdurre le nuove tecnologie nella didattica per rendere l'apprendimento più coinvolgente, attivo e appassionante. Una scuola per tutti ma di qualità.

Video tutorial e materiali semplici e intuitivi aiutano il docente, anche senza esperienza, a introdurre i nuovi linguaggi digitali nell’insegnamento delle materie tradizionali e a creare curriculum verticali, dalle elementari alle superiori, attenti ai tempi e modalità di apprendimento di ogni studente.

Grazie al programma di Computer Science First i docenti hanno creato contenuti personalizzati e di valore, anche per ragazzi con bisogni speciali, hanno portato in classe lezioni interdisciplinari e, attraverso il modello peer to peer, formato al coding centinaia di colleghi, innescando un effetto moltiplicatore, fuori e dentro la scuola.

I risultati della prima sperimentazione, che ha già raggiunto 470 docenti di scuola primaria e secondaria nel Lazio, in Lombardia e in Campania, vengono presentati mercoledì 17 ottobre, alle 11.30 presso l’IIS Leonardo Da Vinci di Roma. Al "CS First Day" intervengono Salvatore Giuliano, sottosegretario all’Istruzione, Università e Ricerca, Diego Ciulli, Public Policy Manager di Google Italia, Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale, oltre a docenti e dirigenti scolastici protagonisti del programma. L’evento porta alla luce difficoltà e sfide di una rivoluzione tecnologica che non può limitarsi a introdurre nuovi strumenti didattici ma richiede agli insegnanti di acquisire velocemente nuove competenze per aiutare la scuola a fare davvero cultura digitale per lo sviluppo del paese. Nella stessa mattina alle 9 si svolge un laboratorio per altri 50 insegnanti animato da Lara Forgione e Valentina Gelsomini, formatrici della Palestra dell'Innovazione.

 

SEO - Search Engine Optimization

Le regole della rete per andare in prima pagina

 

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centro Studi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "SEO - Search Engine Optimization", valido 8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti.

Obiettivi
Fornire ai giornalisti i più efficaci strumenti per comprendere come funziona il posizionamento nella rete, e capire quali siano i meccanismi di visibilità sui motori di ricerca.
Applicare concretamente le tecniche di base della SEO per il posizionamento delle pagine web sui motori di ricerca è fondamentale non solo per aumentare i contatti e le vendite, ma anche per rendere un articolo “visibile” in rete.

Progettare un sito o scrivere un articolo in ottica SEO, permette di raggiungere le prime pagine nelle ricerche e conseguentemente una visibilità ed un numero di contatti nettamente maggiore.

Il corso prevede prenotazione obbligatoria.

La quota di partecipazione è di euro 102,00

Per informazioni: Andrea Tirone - andreatirone@cdgweb.it - Tel. 06.6791496

 

formazione professionale continua dei giornalisti

 

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "Mobile Journalism (mojo): giornalismo con lo smartphone". Il corso si articola in due giornate che assegnano ciascuna 8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti.

10 OTTOBRE - CORSO BASE

INTRODUZIONE AL MOBILE JOURNALISM

In questa giornata, ci avvicineremo al Mobile Journalism, impareremo come realizzare video professionali con lo smartphone, come utilizzare il girato per un efficace racconto giornalistico per immagini, con cenni alla realizzazione di prodotti creati su mobile per utilizzo su mobile.

Ecco alcuni dei temi trattati: evoluzione del video giornalismo come e perché siamo arrivati al mojo; elementi di grammatica dell'immagine; esempi dalla produzione mondiale in mobile (giornalistica e non); uso di FilmicPro ed elementi di "fotografia"; cenni di montaggio non lineare, cenni di montaggio mobile (KineMaster, iMovie..

11 OTTOBRE - CORSO AVANZATO

IL MOJO IN PRATICA

In questa giornata metteremo in pratica le competenze acquisite nel corso base. Verranno realizzate delle simulazioni di alcune tra le più ricorrenti condizioni di ripresa. A titolo indicativo: la conferenza stampa; l'intervista.

I partecipanti realizzeranno il proprio prodotto girato e montato, affrontando condizioni prossime a quelle reali sul campo. I prodotti verranno poi revisionati insieme alla classe, condividendo pro e contro del lavoro.

Le simulazioni vengono qui descritte titolo indicativo perché nei limiti di tempo i docenti tenteranno di prendere in considerazione anche le richieste della classe rispetto ad altre condizioni di utilizzo, purché non eccessivamente settoriali e quindi a beneficio di tutti i partecipanti. Nel caso verrà presa in considerazione anche un'uscita in esterna.

La quota di partecipazione è di 102,00 euro per la singola giornata, e di 162,00 euro per le due giornate.

Per l'occasione i partecipanti al corso potranno acquistare il libro "Mobile Journalism", scritto dal docente Nico Piro, ad un prezzo scontato di 20 € anziché 29

 

Asili nido carenti

Italia terzo mondo?

 

Save the Children ha diffuso i dati di un suo rilevamento sulla disponibilità di asili nido in Italia. E’ venuto fuori che un bambino ogni quattro vi potrà accedere. Ma, come i famosi polli di Trilussa, siccome ci sono Regioni come Valle d'Aosta, Emilia Romagna, Toscana e Umbria, che sono virtuose, con coperture quasi totali, va da sé che la possibilità che un bimbo possa frequentare un asilo nido è molto bassa in alcune regioni (tipo Campania) e, per le regioni restanti, praticamente peggiore.

Lascia perplessi il fatto che “Save the Children”, ONG che siamo abituati a considerare meritoria e presente per l’aiuto ai Paesi più diseredati del mondo (di cui l’Italia non fa parte), oggi si sia messa ad occuparsi del nostro Paese. I casi sono due: o la ONG ha deciso di estendere la sua azione, più di quanto già facesse prima, anche ai Paesi del cosiddetto mondo ricco, oppure l’Italia viene considerata nel novero dei Paesi disgraziati, tipo zone come Sahel, Siria, Africa varia, e così via.

Col dubbio di questa considerazione (non tanto campata in aria), entriamo nel merito della questione.

Cosa succede?

Dove sono finiti i fondi stanziati dal precedente governo con tanta acclamazione, e cosa intende fare il governo attuale e i singoli governi delle specifiche Regioni più disastrate?

E’ una domanda al vento e generica, nella speranza che la nostra voce si sommi a tante altre sì da stimolare le necessarie risposte e le conseguenti iniziative.
E’ occasione per ricordare che gli investimenti sulla scuola, anche prima del famoso obbligo come nel nostro caso, sono fondamentali per costruire una società delle pari opportunità in cittadinanza ed in economia. E non a caso mettiamo al primo posto la cittadinanza e solo dopo l’economia: crediamo che la tendenza sempre più diffusa in questi ultimi decenni di educare e guidare per una futura occupazione, relegando la cittadinanza quasi all’ultimo posto (dove sono le ore di lezione, anche nella scuola dell’obbligo, per la cosiddetta educazione civica? Che anche quando erano obbligatorie erano una barzelletta) sia una politica deleteria: non si possono educare i bimbi e i giovani (e non solo nella scuola dell’obbligo) solo a crearsi una capacità per il proprio futuro economico, ma occorre prepararli ad essere gestori di se stessi e della società in cui vivono. L’attuale situazione della scuola ci ha portato ad una sostanziale mancanza di amministratori, legislatori e governanti (a tutti i livelli della nostra democrazia partecipativa) in grado di esser tali, creando spazi al populismo e alla brutalizzazione della gestione della cosa pubblica. A scuola si insegna solo per acquisire le capacità al raggiungimento di obiettivi individuali economici, e non per formare individui che contribuiscano al mantenimento, al miglioramento e alla costruzione della cosa pubblica. I dati che “Save the Children” ha diffuso sono una eclatante denuncia di questo metodo a-civico di gestire, proporre e organizzare la cosa pubblica. Certo, stiamo parlando di bimbi (e quello che diciamo diventa molto più grave a livello di istituti superiori e università), ma è proprio dal primo approccio di un bimbo che si comincia a forgiare il cittadino che domani dovrà partecipare e gestire nella cosa pubblica.

 

anno accademico 2018/19

Solevoci Academy

Presentazione dei corsi di canto anno accademico 2018/19

 

Le LEZIONI DI PROVA GRATUITE presso la sede di Via Guicciardini 128 (zona ospedale Circolo) e il Teatro Santuccio - Via Sacco 10 (Varese Centro).

INFO E PRENOTAZIONI: http://www.accademia.solevoci.it

MARTEDI 18 E 25 SETTEMBRE ORE 20.00 Teatro Santuccio

Presentazione del corso di CANTO CORALE GOSPEL - GOSPEL LAB
Lezione di prova gratuita

MARTEDI 18 E 25 SETTEMBRE ORE 16.45 Teatro Santuccio

Presentazione del corso di

PROPEDEUTICA MUSICALE - Lezione di prova gratuita 

MARTEDI 18 E 25 SETTEMBRE ORE 17.30 Teatro Santuccio

Presentazione del corso di

CANTO CORALE PER BAMBINI - Lezione di prova gratuita 

MARTEDI 11 E 18 SETTEMBRE ORE 17.00 - 19.00

Presentazione del corso di

CORSO DI TECNICA VOCALE  CON GIUSY CONSOLI

MERCOLEDI 12 E 19 SETTEMBRE ORE 17.00 - 19.00

Presentazione del corso di

TECNICA VOCALE GOSPEL & SOUL CON RICCARDO GUIDOTTI 

GIOVEDI 13 E 20 SETTEMBRE ORE 17.00 - 19.00

Presentazione del corso di

TECNICA VOCALE CON TONY GUERRIERI

Accademia Vocale Solevoci - Via Sacco 10, Varese
info@solevoci.it - Tel. 0332 1693911 Cell. 345 5812326

 

corso di Videomaking per la Comunicazione e il Giornalismo Digitale

 

La Federazione Italiana Comunicatori e Operatori Multimediali in collaborazione con l'Associazione Nazionale Filmaker e Videomaker Italiani apre le iscrizioni alla seconda edizione corso di Videomaking per la Comunicazione e il Giornalismo Digitale, organizzato e coordinato da Feicom Servizi, che si svolgerà a Roma sabato 6, sabato 13 e domenica 14 ottobre 2018 per un totale di 19 ore tra didattica frontale e attività pratiche.

Il linguaggio delle immagini è alla base della comunicazione multimediale e del giornalismo digitale, i moderni smartphone e tablet consentono la realizzazione di video professionali con una tecnologia facilmente accessibile a tutti, ma per realizzare filmati di qualità è necessario conoscere le corrette tecniche di ripresa e montaggio e saper ottimizzare i filmati per i diversi social media così come saper creare dei video virali.

Il nostro progetto formativo sul Videomaking è rivolto a tutti coloro che vogliono entrare in concreto nel mondo della comunicazione digitale ma anche ai professionisti che vogliono aggiornare le proprie competenze nel rispetto delle vigenti normative sulla formazione professionale continua.

I docenti del corso sono: Claudio Del Signore, regista RAI dal 1988, cura la regia di programmi tv di successo come Report, Scala Mercalli, I grandi della letteratura italiana, Rec, è esperto in contenuti multimediali ed ha lavorato come responsabile della Videofarm di rai.it e rai.tv, Romolo Sticchi giornalista del TG 3 RAI e curatore della rubrica del TG 3 Pixel - Tecologia Sostenibile, già docente all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, Enrico Farro, videomaker per la RAI a realizzato video reportage per i programmi: Uno Mattina, Buono a Sapersi, Turisti Per Caso ed è Presidente dell’Associazione Nazionale FILMAKER e Videomaker Italiani, Lucia Pappalardo, videomaker e documentarista RAI è il segretario generale dell'Associazione Nazionale Filmaker.

Il corso è caratterizzato da una preponderante attività pratica, la didattica frontale sarà sempre supportata da laboratori e project work. I partecipanti, suddivisi in gruppi di lavoro sperimenteranno sul campo, guidati dai docenti le competenze apprese, affronteranno eventuali criticità imparando a trasormarle in punti di forza, realizzeranno i propri video, li monteranno e li lanceranno sui principali canali social.

Il corso è di primo livello ed è accessibile a tutti, gli utenti dovranno portare esclusivamente il proprio pc o tablet ed il proprio smartphone.
La quota di iscrizione è di € 265,00 ed è possibile iscriversi entro il 02/10/2018 compilando in ogni sua parte la domanda di ammissione tutte le informazioni sono disponibili nella sezione formazione del nostro sito www.feicom.it 

E' previsto uno sconto del 15% per tutti coloro che si iscrivono entro il 15 settembre 2018.

FE.I.C.O.M. è iscritta all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il corso è valido ai fini dell'aggiornamento professionale dei comunicatori e degli operatori multimediali ai sensi della legge 4/2013.

Info

Il corso si svolge a Roma presso la sede didattica "Coaster" di Via Caio Mario, n°14/B (raggiungibile con la metro linea "A" direzione Battistini, fermata Ottaviano" e proseguendo a piedi per circa 200 mt.).

Altre informazioni sono disponibili scrivendo a: formazione@feicom.it

 

NON GIOCHIAMOCI IL GIOCATORE

Corso di Formazione a Distanza ECM

7 Settembre 2018 - 6 Dicembre 2018

 

ECM - Evento formativo accreditato ECM presso la Commissione Nazionale per la Formazione Continua in Medicina. N. 12 ore formative per n. 12 crediti ECM.

 Evento formativo accreditato ECM presso la Commissione Nazionale per la Formazione Continua in Medicina per le figure professionali di Medico-Chirurgo (tutte le discipline), Biologo, Farmacista, Psicologo, Educatore Professionale, Infermiere, Assistente sanitario, Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica. N. 500 posti disponibili.

Obiettivo Formativo: INTEGRAZIONE INTERPROFESSIONALE E MULTIPROFESSIONALE, INTERISTITUZIONALE

CNOAS - E’ stato richiesto l’accreditamento presso il Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Assistenti Sociali.

CNOG - E’ stato richiesto l’accreditamento presso il Consiglio Nazionale Ordine dei Giornalisti per la figura professionale dei Giornalisti (Professionisti e Pubblicisti).

La partecipazione è GRATUITA per i Soci dell'Associazione Vinciamo il Gioco in regola con il pagamento della quota associativa 2018.

Associandosi contestualmente all'iscrizione al corso, la quota associativa avrà validità sino al 31 dicembre 2018.

Sono inoltre previste iscrizioni con quota AGEVOLATA per i Soci delle seguenti Associazioni e Società Scientifiche convenzionate:

SITD - Società Italiana Tossicodipendenze

ALEA - Associazione per lo studio del gioco d'azzardo e dei comportamenti a rischio

SITAC - Società italiana per il trattamento dell'alcolismo e le sue complicanze

CONAGGA - Associazione "Coordinamento Nazionale Gruppi per Giocatori d'Azzardo"

CAMPI - Associazione Cassa di Assistenza Mutua tra gli Psicologi Italiani

E' prevista la quota agevolata anche per i Giornalisti (Professionisti e Pubblicisti).

PRESENTAZIONE

Il corso FAD “Non giochiamoci il giocatore” è focalizzato su contenuti formativi e didattici riguardanti il disturbo da Gioco d’Azzardo con approccio divulgativo, esteso agli aspetti psicologici, neurologici, sociali, statistici, legislativi, economici della problematica e con primi cenni su prevenzione e clinica.

Il Corso FAD è di primo livello e propone ai discenti 18 video-lezioni, della durata di circa 30 minuti ognuna suddivise in sotto-capitoli.

Il discente può ampliare le proprie conoscenze sul tema specifico e acquisire conoscenze validate scientificamente, utili ad acquisire competenze nel trattamento clinico e psico-educazionale dei pazienti affetti da disturbo gioco d’azzardo problematico o patologico.

La formazione è rivolta principalmente a psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, medici di medicina generale e della continuità assistenziale, nonché educatori professionali, infermieri, assistenti sanitari, tecnici della riabilitazione psichiatrica, biologi, farmacisti, assistenti sociali.

Lo scopo è di fornire loro nozioni approfondite sulle caratteristiche neurologiche, psicologiche, sociali, economiche e regolamentari del gioco d’ azzardo in genere e del suo possibile degenerare verso la problematicità o la patologia.

Le tematiche trattate sono coerenti con le professioni sanitarie dei discenti di cui si prevede la partecipazione all’evento FAD. 

INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI

L'iscrizione è obbligatoria e deve essere effettuata compilando il modulo disponibile on-line dal 09 Luglio 2018 fino ad esaurimento posti (500 posti disponibili).

Coloro che hanno già effettuato il corso acquisendo i crediti non possono effettuarlo nuovamente.

Data inizio corso: 07/09/2018

Data fine corso: 06/12/2018

I discenti sono tenuti al completamento del corso nell’arco dei 90 giorni di inizio e fine.

Qualora il discente si iscriva in data successiva a quella di inizio del corso, dovrà comunque provvedere al completamento del corso entro il termine di decorrenza stabilito (06 dicembre 2018)

Il discente potrà iniziare il corso a partire dalla data di inizio di erogazione del 07/09/2017. L’avvio tardivo del corso da parte del discente comporterà un minore tempo utile per il completamento del corso FAD. 

INFOLINE

Tel. 017167224 – email: info@publieditweb.it

 

Si apre una nuova stagione dello sport alla Sapienza

 

Martedì 10 luglio, presso la Sala del Senato accademico, è stato siglato l'accordo tra la Sapienza e l’Università degli studi di Roma "Foro Italico", quarto ateneo statale di Roma che assicura la formazione universitaria nel campo delle Scienze del movimento umano e dello sport.

La partnership si inserisce in una nuova stagione dello sport alla Sapienza: il primo passo di questo percorso è stato l'avvio del Centro servizi sportivi della Sapienza per una gestione diretta degli impianti di Tor di Quinto.

 “Con la firma di questo protocollo - spiega il Rettore Eugenio Gaudio - vogliamo offrire nuovi servizi per estendere la pratica delle attività sportive amatoriali a un numero di studenti sempre più ampio e a tutta la comunità universitaria.  Ritengo infatti - aggiunge il Rettore - che lo sport sia un valore aggiunto che rappresenta un veicolo di ideali positivi e di solidarietà”.

“Questo accordo – spiega il Rettore del Foro Italico, Fabio Pigozzi – si inserisce in un quadro di sviluppo complessivo della nostra università. E’ una partnership che arricchisce in modo straordinario l’offerta sportiva propria del nostro Ateneo, facendone una volta di più il punto di riferimento del Paese nel campo degli studi applicati alle Scienze Motorie”.

Obiettivi dell’accordo sono quelli di valorizzare e promuovere le strutture sportive della Sapienza a Tor di Quinto nonché migliorarne la fruizione da parte degli studenti. L’area copre circa 100mila metri quadri con spazi per la maggior parte delle discipline sportive.

ll Foro Italico metterà a disposizione risorse professionali necessarie alla organizzazione operativa delle attività sportive e istruttori specializzati per i corsi e i tornei in programma presso gli impianti. Grazie alla collaborazione con l’Università Roma Foro Italico, infatti, gli studenti della Sapienza potranno avvalersi delle competenze di istruttori esperti nelle diverse discipline sportive.

Alla firma dell’accordo sono intervenuti il Rettore della Sapienza Eugenio Gaudio e il Rettore dell’Università Foro Italico Fabio Pigozzi. Per la Sapienza erano presenti il Prorettore vicario Renato Masiani, il Direttore generale Simonetta Ranalli, il Direttore di Sapienza Sport Centro servizi sportivi Maurizio Barbieri, la responsabile della comunicazione Sapienza Sport Barbara Mazza; per l’Università Foro Italico hanno partecipato il Direttore Generale Lucia Colitti e il referente per l’area tecnica Massimo Sacchetti.

 Nel corso dell’evento il Rettore ha lanciato un questionario per la raccolta degli interessi e delle aspettative dei componenti della comunità universitaria, al fine di organizzare nel miglior modo possibile l’offerta e la programmazione delle attività sportive.

Focus

Il Centro Servizi sportivi della Sapienza ha tra le sue finalità l’organizzazione di attività fisiche e la gestione delle strutture di Ateneo al fine di promuovere l’incremento della pratica sportiva, la partecipazione ad attività agonistiche a livello universitario, il coordinamento delle attività con associazioni ed enti pubblici operanti nel settore sportivo, la realizzazione di eventi scientifici e culturali finalizzati alla promozione della cultura dello sport.

Oltre alla sede di Tor di Quinto, la Sapienza aprirà l'accesso anche a un impianto più piccolo di recente acquisizione nei pressi della città universitaria, in via Osoppo, dove saranno allestiti campi di calcetto e per sport di squadra.

Complessivamente, gli impianti sportivi universitari della Sapienza, che con l’avvio della gestione diretta saranno oggetto di verifiche di conformità ed eventuali interventi di riqualificazione,  contano 5 campi polivalenti open per tennis, calcio a 5, pallavolo e pallacanestro, due palazzine per uffici e spogliatoi, un centro per il tiro con l’arco, un campo di calcio, un campo da rugby, una piscina con 1500 mq di piano vasca, due palestre, una di 450 mq riservata al fitness con macchinari all’avanguardia e dotata di una vetrata fotovoltaica e un’altra palestra di 600 mq per gli allenamenti e le partite di pallavolo e pallacanestro.

 

Aperte le iscrizioni al seminario

"IL SISTEMA PSI.CO.M

Dalla palestra alla mente"

 

Il rapporto mente-corpo è un problema filosofico, ma è anche il grande tema dei giochi sportivi. Il corpo fa ciò che viene deciso e la decisione di agire, la soluzione dei problemi è l’esaltazione di tale rapporto. Come formare, potenziare, sviluppare questo specifico talento nello sport? La ricerca si è molto orientata sulle basi muscolari del talento, con alterni benefici, nonostante si studi da diversi decenni. Il Seminario vuole approfondire il tema della costruzione delle qualità mentali motorie e dei suoi presupposti, facendo il punto sui modelli scientifici recenti, ma soprattutto seguendo un filone di attività pratiche che nascono da una riflessione legata alla lunga esperienza di Carmelo Pittera, allenatore del primo grande successo della pallavolo Italiana (1982) e alla sua creatività, insieme al lavoro della sua fondazione che propone il sistema PSI.CO.M. Il collegamento con i modelli scientifici verrà approfondito mediante i temi dell’attenzione, delle teorie cognitiviste ed ecologiche sviluppate nello sport e nella formazione giovanile sportiva e scolastica.

COS’È PSI.CO.M.?

Una rete di metodi elementari, di crescente complessità che ha fra gli obiettivi la velocità e l’efficacia della soluzione di situazioni motorie. Alla partenza giochi elementari, ma sempre più ricchi, per sviluppare al massimo l’efficacia della giusta e vincente soluzione, insieme ad un crescente impegno fisico. Secondo gli autori il sistema PSI.CO.M. è composto da 8 metodologie che cercano di dare al movimento un ruolo importante nello sviluppo di nuovi percorsi neurogenici. Può essere considerato come una “palestra” che stimola al meglio la funzionalità, il cervello e la presa di decisione in una armoniosa unità. PSI.CO.M. insegna come apprendere e utilizzare la capacità del sistema nervoso (plasticità) stimolandone contemporaneamente diverse regioni e creando collegamenti movimento-mente, base di tutti i giochi sportivi e degli sport di combattimento. Si applica sin dall’età prescolare fino alla scuola media. Facile, efficace, potente, senza grandi attrezzi ma con tanto genio.

METODOLOGIA
Il Seminario prevede una continua alternanza fra momenti di presentazione dialogica dei concetti e degli strumenti e ampie fasi di sperimentazione attiva e coinvolgente delle tecniche e delle metodologie proposte, al fine di rendere il più possibile efficace l’apprendimento e stimolante la partecipazione.

DESTINATARI
Il Seminario è destinato in modo particolare ad allenatori e tecnici sportivi, ma può essere utilmente frequentato anche da manager di organizzazioni sportive e responsabili di settori e gruppi di lavoro significativi delle Federazioni sportive che intendano sviluppare ambienti di lavoro creativi e produttivi. È inoltre rivolto a Docenti delle Scuole Regionali dello Sport, laureati e studenti in Scienze Motorie.

QUANDO
11 Luglio 2018

DOVE
Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA

QUOTA
€ 150+ € 2 (bollo amministrativo)

SCONTI E CONVENZIONI

€ 135 + € 2 (bollo amministrativo): Società Sportive iscritte al Registro CONI, Community SdS, specialisti e studenti di settore;

€ 75 + € 2 (bollo amministrativo): tecnici presentati da FSN/DSA/EPS, Sport in uniforme, laureati e studenti in Scienze Motorie o diplomati ISEF.

Possono essere previste gratuità per FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme e docenti delle Scuole Regionali dello Sport.

CREDITI FORMATIVI

Al termine del Seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Secondo quanto previsto dalle linee guida dello SNaQ in merito alla Formazione Permanente, la Scuola dello Sport riconosce al Seminario dei Crediti Formativi che saranno quantificati da ciascuna Federazione di appartenenza. Attività formativa inserita nella piattaforma SOFIA del MIUR valida per l’aggiornamento degli insegnanti ai sensi della direttiva MIUR 170/2016.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro lunedì 9 Luglio. Dopo aver effettuato la registrazione sul sito della Scuola dello Sport, compilare il modulo online presente all’interno della scheda del Seminario. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico e, per usufruire delle agevolazioni previste, della segnalazione da parte delle organizzazioni sportive di appartenenza (FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme, Scuole Regionali dello Sport) o copia del certificato di iscrizione o di Laurea in Scienze Motorie.

Il seminario si terrà al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti.

INFORMAZIONI

Tel: 06/3272.9172

E-mail: sds_catalogo@coni.it

 

CANSIGLIO (BL-TV)

SI SCAVA ALLA RICERCA DELL’UOMO DEL PALEOLITICO

 

Che avesse cacciato tra gli alberi dell’antica e splendida conca del Cansiglio, probabilmente nelle stagioni più propizie, in uno scenario certamente ben diverso da oggi viste le modificazioni portate dai veneziani, i quali selezionarono gli alti fusti dei  faggi per farne i remi delle loro Galee -, è ormai assodato grazie alle campagne di scavo che il Prof. Marco Peresani ed i suoi collaboratori hanno avviato dal 1993.

La novità è che da lunedì scorso, 18 Giugno, è stato dato il via ad un nuovo progetto da parte dell’Università di Ferrara, giusto a 25 anni dai primi saggi, cui come nei precedenti casi, Veneto Agricoltura offre la sua collaborazione e sostegno e sostenuta anche dal MIBACT (il Ministero della Cultura e Turismo).

Quella (fortunata) campagna, attuata nel 1993, aveva infatti confermato la presenza dell’Uomo cacciatore nella millenaria (ora) foresta demaniale regionale del Cansiglio (BL, TV), oltre 14.000 anni fa. Furono ritrovati segni di insediamenti, utensili, selci, etc.

Come si sa il Cansiglio è famoso anche per i suoi siti ipogei; conosciuti a quanto pare anche dai cacciatori del Neolitico, tanto che gli scavi, diretti questa volta dal dr. Davide Visentin, si stanno svolgendo nella grotta di Pian di Landro.

La speranza del prof. Peresani, supervisore ancora una volta del gruppo di giovani “Indiana Jones” alla ricerca di una qualsiasi prova di questo “Neanderthal dell’Alpago”, meglio se si tratterà di ritrovamenti organici, è che il lavoro in atto permetta un ulteriore step nella conoscenza dell’interazione uomo/ambiente in questo straordinario altipiano prealpino.

Ricordiamo che il “MUC”, Museo dell’Uomo in Cansiglio, grazie all’Università di Ferrara, ha dedicato un’apposita ala proprio alla preistoria ed all’Uomo in Cansiglio; qui sono esposti molti dei reperti ritrovati nelle campagne di scavo di questi anni, tra i quali anche alcuni millenari tronchi fossili.

 

Al via l’Immersive Summer Camp

per avvicinare i giovani alla trasformazione digitale

 

Si chiama “Immersive Summer Camp”  ed è l’iniziativa lanciata a Roma da TIM in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale per orientare gli studenti verso i nuovi scenari lavorativi. Una vera e propria palestra dell’innovazione presso la sede di Fondazione Mondo Digitale, dove 20 studenti sono stati selezionati per partecipare, dal 18 al 24 giugno,  a una settimana intensiva per essere accompagnati allo scoperta delle professioni chiave della trasformazione digitale, attraverso la formazione.

Un percorso, che valorizza la collaborazione tra il mondo delle aziende, della scuola e del non profit, per trasformare i più giovani in protagonisti attivi del cambiamento e della trasformazione digitale del nostro paese.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del programma di Alternanza Scuola-Lavoro che TIM ha promosso in 24 scuole di 10 città italiane e che ha portato alla formazione di oltre 600 studenti delle IV classi sui temi delle digital skills. I 18 migliori studenti provengono da sei scuole romane, tra istituti Tecnici e Licei, che dopo essersi distinti per innovatività e competenze, hanno ricevuto in premio la possibilità di partecipare all’Immersive Summer Camp. Gli altri due studenti provengono dalle zone colpite dal sisma.

Il futuro della trasformazione digitale si costruisce con la formazione.  TIM propone in particolare due tematiche su cui confrontarsi: 

·                    la Digital Transformation a scuola 

·                    lo Storytelling e Digital Transformation per raccontare i cambiamenti

Nelle professioni, nuove e tradizionali, la componente digitale pesa sempre di più, lo sottolinea il quarto rapporto dell'Osservatorio sulle competenze digitali 2018 dove si evidenzia che "non basta più guardare al gap di specialisti ICT, ora bisogna anche guardare alla capacità di rispondere alla crescente domanda di abilità (skill) digitali nelle professioni tradizionali".

Seguiti da esperti TIM e dai formatori della Fondazione Mondo Digitale, i 20 studenti lavoreranno sui temi chiave della Digital Transformation: dalla realtà virtuale per aumentare l’esperienza del cliente, agli strumenti per connettere in rete oggetti, ambienti e persone. Durante la settimana i ragazzi avranno anche la possibilità di allenare le soft skills più richieste dai modelli lavorativi del futuro: impareranno a costruire efficaci team di lavoro, scenari condivisi e a migliorare le loro capacità critiche e di problem solving. Alla fine del percorso metteranno in campo le competenze e gli strumenti acquisiti per ideare e prototipare il loro primo progetto di innovazione e trasformazione digitale.

 

LA PREPARAZIONE FISICA NEGLI SPORT DI SQUADRA

 

Dal  punto  di  vista  fisico  gli  sport  di  squadra rappresentano  certamente  una  sfida  per tutti  gli  allenatori  e  preparatori  impegnati nel processo di programmazione e di allenamento  vero  e  proprio.  Infatti,  al  di  là  delle componenti  tecnico-tattiche  specifiche  di ogni disciplina sportiva, sviluppare e migliorare  le  qualità  fisiche  (forza,  potenza,  velocità, resistenza, ecc.) degli atleti diventa fondamentale per supportare e permettere loro  di  esprimersi  al  meglio  sul  campo  di gioco. 

Avere  una  solida  base  di  conoscenze nell’ambito  delle  Scienze  Sportive,  della Fisiologia e della Biomeccanica, rappresenta il punto di partenza per ogni professionista che aspira a lavorare nell’alto livello. Tuttavia, il continuo aggiornamento combinato con la pratica costante sul campo ed il confronto con  esperti  del  settore  sono  necessari  per  acquistare  esperienza,  confidenza,  affinare  le abilità di comunicazione, al fine di massimizzare la performance del singolo e di squadra. In più, considerata l’enorme quantità di informazioni accessibili a tutti, imparare a valutare  la  qualità  delle  fonti  di  informazione  e  di  analizzare  e  comprendere  in  maniera  critica gli  studi  scientifici  permette  di  applicare  i  risultati  delle  ricerche  al  proprio  contesto  di lavoro nel migliore dei modi.

ARGOMENTI TRATTATI

•   La valutazione: quali test scegliere e come interpretare i risultati

•   Passive monitoring vs impact monitoring

•   “Agile” periodisation

•   L’allenamento della forza negli sport di squadra: auto-regulation vs percentuali fisse; unilateral vs bilateral; horizontal vs vertical

•   La  specificità  dell’allenamento  e  il  “problema”  del  transfer:  come  massimizzare  la  performance sul campo?

•   Wearable resistance training. Basi scientifiche e applicazioni pratiche

•   F/V profiling, interpretazione dei risultati e individualizzazione dell’allenamento

•   Allenamento  “a  secco”  vs  allenamento  con  la  palla,  aspetti  psicologici  negli  atleti  di  alto livello

•   Allenare squadre femminili: aspetti fisiologici e psicologici

•   L’importanza di costruire una “team culture” negli sport di squadra

DESTINATARI

Il  Seminario  è  aperto  a  tutti  ed  è  particolarmente  rivolto  a  Tecnici  di  interesse  federale,

Direttori  sportivi,  Allenatori  e  Preparatori  fisici  impegnati  in  attività  agonistica  di  alto  livello, Docenti delle

Scuole Regionali di Sport, laureati e studenti in Scienze Motorie.

QUANDO

20 Giugno 2018

DOVE

Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA

QUOTA

€ 300 + € 2 (bollo amministrativo)

SCONTI E CONVENZIONI

€ 270 + € 2 (bollo amministrativo): Società Sportive iscritte al Registro CONI e Community SdS, specialisti e studenti di settore;

€ 150 + € 2 (bollo amministrativo): Tecnici presentati da FSN/DSA/EPS, Sport in uniforme, laureati e studenti in Scienze Motorie o diplomati Isef.

Possono essere previste gratuità per FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme e docenti delle Scuole Regionali dello Sport.

CREDITI FORMATIVI

Al termine del Seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Secondo quanto previsto  dalle  linee  guida  dello  SNaQ  in  merito  alla  Formazione  Permanente,  la  Scuola  dello  Sport riconosce al Seminario dei Crediti Formativi che saranno quantificati da ciascuna Federazione di appartenenza. Attività formativa inserita nella piattaforma SOFIA del MIUR valida per l’aggiornamento degli insegnanti ai sensi della direttiva MIUR 170/2016.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro lunedì 18 giugno. Dopo aver effettuato la registrazione sul sito della Scuola dello Sport , compilare il modulo online presente all’interno della scheda del corso. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico e, per usufruire delle agevolazioni previste, della segnalazione da parte delle organizzazioni sportive di appartenenza (FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme; Scuole Regionali dello Sport)   o del certificato di iscrizione o di Laurea in Scienze Motorie.

Il seminario si terrà al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti.

INFORMAZIONI

Tel: 06/3272.9114 – 9194

 

Concorso EneganArt

 

Un progetto di portata nazionale rivolto agli artisti e finalizzato a promuovere i migliori talenti sulla scena contemporanea. È questo il Concorso EneganArt, promosso da Enegan Spa, azienda leader nel settore della fornitura di luce e gas, arrivato alla sua quarta edizione che nel 2018 affronterà il tema "In-differenza".

L'in-differenza è uno stato di completo disinteresse per il destino altrui e per il pianeta che abitiamo, ma EneganArt vuole stimolare la creatività e la sensibilità dei partecipanti per farli andare oltre l'accezione negativa.

Il concorso, giunto alla quarta edizione, è aperto ad artisti professionisti e non, di qualsiasi nazionalità, maggiorenni e residenti in Italia che potranno partecipare con opere di pittura, scultura, fotografia e installazione luminosa.

Dopo il successo della scorsa edizione che ha visto più di 1.200 iscrizioni, Enegan attende una nuova risposta positiva da parte di pubblico e critica.

Il Concorso è finalizzato alla promozione dell'arte contemporanea e alla valorizzazione del nostro patrimonio artistico. Fino al 31 luglio 2018 sarà possibile iscriversi online.
Dopo il 31 luglio la giuria tecnica, composta dalla Direzione artistica di EneganArt, sceglierà i
finalisti che conquisteranno il diritto di partecipare alla Mostra Collettiva organizzata da Enegan a Firenze (sede da definire). Durante la mostra finale verranno decretati i 4 vincitori che si aggiudicheranno un premio in denaro per un totale di 10.000 Euro e la pubblicazione sul Catalogo d'Arte. Le opere vincitrici rimarranno nella disponibilità di EneganArt ed entreranno a far parte della Collezione Enegan Art.

Ileana Mayol, ideatrice e coordinatrice del progetto, afferma: "Siamo davvero entusiasti di come questo progetto abbia avuto una crescita enorme in così poco tempo". Continua Mayol: "Il concorso è nato con il solo obiettivo di supportare gli artisti che, altrimenti, non avrebbero possibilità di farsi notare nel panorama italiano e il fatto che i protagonisti ci abbiano dato piena fiducia non può che renderci orgogliosi."

 

Guida alla Maturità 2018

Abbastanza maturi!

 

Sulla copertina della Guida alla Maturità, giunta alla ventitreesima edizione e distribuita gratuitamente nelle scuole italiane, svetta Sofia Viscardi la ventenne creator e scrittrice, conosciuta da migliaia di persone: ben un milione e mezzo di persone su Instagram, mezzo milione su Twitter, 200 mila su Facebook. Sofia racconta la sua maturità definendola: “sorprendente, continuavo a ripetermi l’hanno fatta tutti, puoi farlo anche tu!”. Ed esorta tutti i giovani a studiare perché: “è certamente la cosa più importante per ottenere buoni risultati!” Sulla Guida alla Maturità anche le professioni spiegate dai protagonisti: il giornalista sportivo Roberto Marchesi, la conduttrice radiofonica Andrea Delogu e lo chef stellato Giuseppe Di Iorio. La Guida, un vero e proprio manuale didattico-emotivo per affrontare l’esame di maturità con maggiore consapevolezza, è anche un utile strumento di informazione sul post diploma offrendo un dettagliato vademecum sulle varie facoltà presenti nelle Università italiane. 

Anche in questa edizione, la Guida alla Salute, da staccare e conservare, interamente dedicata ai giovani. La introduce un editoriale del Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Walter Ricciardi: “Perché occuparsi di salute a vent’anni? Perché imparare a custodire la salute è qualcosa di più che attuare un comportamento corretto”. Nelle pagine interne della Guida alla Salute  il Prof. Massimiliano Valeriani- Direttore del Centro Cefalee dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma -  spiega il mal di testa dello studente offrendo i tre rimedi più utili per contrastarlo; si affronta il problema del colon irritabile; si parla dei benefici dell’acqua; inoltre i  ragazzi troveranno un  utile alfabeto alimentare che li esorta a  diventare consumatori consapevoli, imparando a scoprire cosa si nasconde dietro le etichette; i perché del nostro corpo; la dieta e la tanto amata “marcia del maturando”.

“Siamo stati i primi a inventarci uno strumento di questo tipo per gli studenti” spiega Mariano Berriola, direttore del Corriere dell’Università ed editore della Guida alla Maturità - “dopo 23 anni siamo ancora qui, con 80 pagine di contenuti aggiornati ed una Guida alla Salute indirizzata totalmente ai giovani per orientarli al benessere”.

 

FONDAZIONE ADKINS CHITI

DONNE IN MUSICA

 

CHIAMATA PER MUSIC NUOVA

 

Il ruolo fondamentale delle donne nella creazione e trasmissione di beni culturali tangibili e intangibili e la creazione e la pratica della musica appartengono non solo ad un popolo o ad una cultura, ma a tutta l'umanità.

La disuguaglianza di genere nel mondo della musica è una sfida globale. Promuovando la musica composta da donne possiamo influenzare e cambiare l'opinione pubblica, ed influenzare il comportamento del mondo della cultura.

La musica non conosce confine.

 

Per celebrare il 70 ° anniversario della firma della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (10 dicembre 1948), in seguito all'invito ufficiale dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Diritti Umani, la Fondazione Adkins Chiti: Donne in Musica organizza una "Chiamata globale per Musica Nuova” per compositrici e creatrici di musica di ogni età, e nazionalità lavorando in ogni genere di musica. Le partecipanti (ragazze fino a 18 anni e donne da 19 anni in poi) sono invitate a comporre un lavoro vocale, corale o orchestrale, ispirato dalla lotta per i Diritti Umani. 10 opere musicali scelte da una Commissione di Lettura Internazionale saranno presentate in un Grand GALA a Roma nello storico Teatro Argentina, il 5 novembre 2018.

Chiamata per Partiture:

1. Questa chiamata è per: ragazze da 8 a 18 anni e donne da 19 anni di età.

2. Le compositrici possono presentare opere di qualsiasi stile o genere musicale. (contemporaneo, classico, tradizionale, popolare, jaz e così via).

3. I testi (ove applicabile) in qualsiasi lingua, devono essere accompagnati da una traduzione in lingua inglese.

4. La musica deve essere scritta in notazione tradizionale.

5. Le opere inviate possono essere nuove o già eseguite ed in file PDF.

6. Non inviare registrazioni o file MP3.

7. Ogni compositrice può inviare solo un lavoro.

8. Durata massima del lavoro: 6 minuti

9. Categorie per la presentazione:

• strumento solista

• Solo voce con uno a quattro strumenti

• Coro s.a.t.b con o senza pianoforte

• Complesso di 8 a 12 strumenti

10 Includere, in file WORD (Times New Roman 12), un curriculum di 10 righe comprendente nazionalità, data e luogo di nascita, residenza e contatto (email)

11, Ragazze fino a 18 anni devono accompagnare la domanda con una lettera firmata dalla loro famiglia, dalla scuola o da un’insegnante che autorizzi la loro partecipazione, e confermare che l'opera inviata è originale e della compositrice.

12. Termine per presentazione: 30 giugno 2018

13. Non è prevista alcuna tassa sottoscrizione.

14 Inviare la partitura a: GWIM4HumanRights@hotmail.com con il contrassegno - GWIM4Human Rights

 

INFORMAZIONI IMPORTANTI

 

QUALI SONO I DIRITTI UMANI

 

La Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo (UDHR) è un documento fondamentale nella storia dei diritti umani. Disegnato da rappresentanti legali e culturali provenienti da tutte le regioni del mondo, ha stabilito, per la prima volta, i diritti umani fondamentali per essere protetti universalmente. La Dichiarazione fu adottata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite a Parigi il 10 dicembre 1948.

I diritti umani sono inerenti a tutti gli esseri umani, qualunque sia la nostra nazionalità, il luogo di residenza, il sesso, l'origine nazionale o etnica, il colore, la religione, la lingua o qualsiasi altro status.

Tutti abbiamo diritto ai nostri diritti umani senza discriminazioni. Questi diritti sono correlati, interdipendenti e indivisibili.

Si propone di meditare su:

Articolo 1 Tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in dignità e diritti

Articolo 3 Tutti hanno diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza

Articolo 18 Tutti hanno diritto alla libertà di pensiero, coscienza e religione

Articolo 26 Tutti hanno diritto all'istruzione

Articolo 27 Ognuno ha il diritto di partecipare liberamente alla vita culturale della comunità, di godere delle arti e della protezione degli interessi morali e materiali derivanti da ogni produzione letteraria o artistica di cui sia autore.

 

corso di Videomaking per la Comunicazione e il Giornalismo Digitale 

 

La Federazione Italiana Comunicatori e Operatori Multimediali in collaborazione con l'Associazione Nazionale Filmaker e Videomaker Italiani apre le iscrizioni al corso di Videomaking per la Comunicazione e il Giornalismo Digitale che si svolgerà a Roma il sabato 16, sabato 23 e domenica 24 giugno 2018.

Il linguaggio delle immagini è alla base della comunicazione multimediale e del giornalismo digitale, i moderni smartphone e tablet consentono la realizzazione di video professionali con una tecnologia facilmente accessibile a tutti, ma per realizzare filmati di qualità è necessario conoscere le corrette tecniche di ripresa e montaggio e saper ottimizzare i filmati per i diversi social media così come saper creare dei video virali.

Il nostro progetto formativo sul Videomaking è rivolto a tutti coloro che vogliono entrare in concreto nel mondo della comunicazione digitale ma anche ai professionisti che vogliono aggiornare le proprie competenze nel rispetto delle vigenti normative sulla formazione professionale continua.

I docenti del corso sono: Claudio Del Signore, regista RAI dal 1988, cura la regia di programmi tv di successo come Report, Scala Mercalli, I grandi della letteratura italiana, Rec, è esperto in contenuti multimediali ed ha lavorato come responsabile della Videofarm di rai.it e rai.tv, Romolo Sticchi giornalista del TG 3 RAI e curatore della rubrica del TG 3 Pixel - Tecologia Sostenibile, già docente all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli ed Enrico Farro, videomaker per la RAI a realizzato video reportage per i programmi: Uno Mattina, Buono a Sapersi, Turisti Per Caso ed è Presidente dell’Associazione Nazionale FILMAKER e Videomaker Italiani

Il corso è caratterizzato da una preponderante attività pratica, la didattica frontale sarà sempre supportata da laboratori e project work. I corsisti, suddivisi in gruppi di lavoro sperimenteranno sul campo, guidati dai docenti le competenze apprese, realizzeranno i propri video, li monteranno e li lanceranno sui loro canali social.

Il corso è di primo livello ed è accessibile a tutti, gli utenti dovranno portare esclusivamente il proprio pc o tablet ed il proprio smartphone.

La quota di iscrizione è di € 230,00 ed è possibile iscriversi entro l'11/06/2018 compilando in ogni sua parte la domanda di ammissione tutte le informazioni sono disponibili nella sezione formazione del nostro sito www.feicom.it 

E' previsto uno sconto del 15% per tutti coloro che si iscriveranno entro e non oltre il 30 maggio 2018.

FE.I.C.O.M. è iscritta all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il corso è valido ai fini dell'aggiornamento professionale dei comunicatori e degli operatori multimediali ai sensi della legge 4/2013.

 

Giornata della Legalità

 

Importante iniziativa promossa dal consiglio comunale degli studenti e che si svolgerà mercoledì 30 maggio dalle ore 9,30 alle 12,30 a Perugia presso Villa Umbra. Si tratta della Giornata della Legalità, che si terrà appunto a Villa Umbra con all’interno una sezione dedicata alla libertà di stampa come presidio di una società libera e democratica. Verranno anche proiettate anche alcune scende del film su don Pino Puglisi, interpretato da Luca Zingaretti.

La passione di noi giovani studenti ha mobilitato per la Giornata della Legalità Istituzioni, associazioni, mondo della scuola e giornalisti, che saranno presenti con rappresentanti dell’Ordine nazionale e della Fnsi (Federazione nazionale della stampa). Ci saranno anche testimonianze di giornalisti finiti sotto scorta per minacce e aggressioni fisiche e morali ricevute dopo alcuni loro servizi. Per l’Ordine nazionale dei giornalisti ci sarà il consigliere nazionale Gianfranco Ricci, per l’Ordine umbro il presidente Roberto Conticelli. La Federazione nazionale della stampa sarà rappresentata da Marco Baruffi. Presente anche il responsabile del Trg Rai dell’Umbria, Giancarlo Trapanese. Ci saranno anche rappresentanti delle Istituzioni e del mondo associativo. Ma saranno i giovani studenti ad essere i protagonisti essenziali della Giornata della Legalità, con un dibattito aperto e senza rete con rappresentanti delle Istituzioni e del mondo associativo.

Chi, per impegni precedenti come il Presidente nazionale dell’Ordine dei Giornalisti Carlo Verna e il presidente nazionale della Fnsi Beppe Giulietti, non potrà essere presente, ha annunciato l’invio di un messaggio di vicinanza e di appoggio. Così come Paolo Borrometi, presidente di Articolo 21, sotto scorta per le minacce ricevute dopo una serie di articoli giornalistici.

Fondamentale, per l’organizzazione della Giornata della Legalità, il sostegno di Antonino Chifari, presidente dell’associazione ‘Green Hearth e delegato del Comune di Perugia per la promozione della legalità.

La Giornata della Legalità, anche per mandare di un passio di libertà e di apertura, si svolgerà nel parco di Villa Umbra. In caso di maltempo si terrà presso il Cva di Madonna Alta.

 

Seminario su "Aspetti giuridici e fiscali nella gestione degli impianti sportivi: corsi sportivi, campi estivi, gestione dei posti di ristoro e merchandising"

 

Il Seminario affronterà i temi delle autorizzazioni amministrative necessarie per l’apertura di posti di ristoro, corner shop e negozi in genere all’interno di centri ed impianti sportivi. Saranno poi affrontati i temi della disciplina fiscale di dette attività e del corretto inquadramento, sotto il profilo lavoristico, degli addetti.

DESTINATARI
Il Seminario è aperto a tutti ed è particolarmente rivolto a Commercialisti, Consulenti del Lavoro ed Avvocati che si occupano del settore sportivo. Dirigenti societari, Docenti della Scuola dello Sport e delle Scuole Regionali dello Sport, responsabili di sportelli di consulenza dei Comitati Regionali del CONI, delle FSN, delle DSA e degli EPS.

QUANDO

28 maggio 2018

DOVE

Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA

QUOTA

€ 300 + € 2 (bollo amministrativo)

CREDITI FORMATIVI

Al termine del Seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Il corso è accreditato presso l'Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili  di Roma con il rilascio

di 6 crediti formativi professionali.

SCONTI E CONVENZIONI

€ 270 + € 2 (bollo amministrativo): FSN/DSA/EPS, Sport in uniforme, Community SdS, Società Sportive iscritte al Registro CONI, studenti e laureati in Scienze Motorie o

diplomati ISEF.

€ 240 + € 2 (bollo amministrativo): Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili iscritti all’Albo, Avvocati e Praticanti Avvocati iscritti all’Ordine degli Avvocati, laureati e laureandi

in Giurisprudenza.

Possono essere previste gratuità per FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme e Docenti delle Scuole Regionali dello Sport.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro venerdì 25 maggio. Dopo aver effettuato la registrazione sul Sito della Scuola dello Sport, occorre compilare il modulo online presente all’interno della scheda del Seminario. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico e, per usufruire delle agevolazioni previste, della segnalazione da parte delle Organizzazioni Sportive di appartenenza (FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme, Scuole Regionali dello Sport) o copia del certificato di iscrizione o di Laurea in Scienze Motorie, oppure l’iscrizione all’Ordine di appartenenza.

Il seminario si terrà al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti.

INFORMAZIONI

Tel: 06/3272.9172

E-mail: sds_catalogo@coni.it

 

LORUSSO (PRESIDENTE CONFASSOCIAZIONI COACHING)

”PRONTI A DARE IL NOSTRO CONTRIBUTO PROFESSIONALE PER ALLENARE L’ECO-SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO ALLA CULTURA DELLA SOSTENIBILITA’”.

 

Nell’ambito dei lavori del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018 organizzato dall’ASviS Alleanza Italiana per lo sviluppo Sostenibile e con il Patrocinio dell’Assessorato alla Scuola e Politiche Educative del Comune di Rimini, sabato 26 Maggio, dalle 14.00 alle 18.00, presso l’Aula Magna dell’Istituto della Scuola Secondaria di Primo Grado “Alfredo Panzini” di Rimini (Largo Antonio Gramsci 2),CONFASSOCIAZIONI Coaching e CONFASSOCIAZIONI Emilia Romagna propongono il workshop gratuito “The Coaching for Schoolrivolto a tutta la comunità educativa attiva nella scuola (Dirigenti Scolastici, Docenti, Studenti e Personale ATA) coordinato dalla Vicepresidente CONFASSOCIAZIONI Emilia Romagna, Fiammetta Migani.

L’evento rappresenta un originale momento di riflessione, condivisione e applicazione del Coaching come metodo formativo professionale per garantire un’istruzione di qualità per tutti, superando i limiti spesso imposti da fattori endogeni ed esogeni, grazie a modelli di crescita sostenibile capaci di coinvolgere dirigenti, docenti e studenti. Il Workshop fornirà, quindi, al team docente strumenti operativi per identificare le azioni positive necessarie alla diffusione e al raggiungimento dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile contenuti nell’Agenda 2030 dell’ONU.

“Con questo evento - ha dichiarato Alessandro Lorusso, Presidente di CONFASSOCIAZIONI Coaching - ci rivolgiamo all’ecosistema scuola, pronti a fornire il contributo del coaching professionale per allenare le migliori idee di cambiamento verso un mondo sostenibile dove la formazione permanente e l’istruzione di qualità giocano un ruolo decisivo. Il workshop, infatti, propone il raggiungimento dell'obiettivo n. 4, ISTRUZIONE DI QUALITA' PER TUTTI, attraverso l’esperienza del Group Coaching che aiuta i docenti ad identificare l’obiettivo da centrare così da elaborare piani di azione specifici e diventare, in prima persona, fautori del proprio rinnovamento e di quello dell’ambiente in cui operano”.

“CONFASSOCIAZIONI è strutturalmente sensibile agli impatti sul mercato e sulle scelte di crescita sostenibile nella società civile, ormai non più rinviabili - ha concluso il Presidente di CONFASSOCIAZIONI, Angelo Deiana. Siamo tutti impegnati in una prassi quotidiana capace di fornire stimoli, contributi, risposte alla domanda di nuovi modelli economici circolari. Il Coaching professionale si distingue, su questo orizzonte di medio-lungo periodo, come facilitatore di un processo ancora denso di contraddizioni dove a fare la differenza è proprio la promozione dell’elemento umano”.

Parteciperanno all’evento Coach di notorietà nazionale, professionisti della formazione 4.0 in ambito universitario e professionisti di CONFASSOCIAZIONI. Non mancheranno testimonianze maturate in ambito scolastico da docenti leader di progetti per la prevenzione e il contrasto al bullismo e cyberbullismo.

Per i partecipanti è previsto un attestato dedicato rilasciato da CONFASSOCIAZIONI Coaching. 

 

CORSO DI VIDEOMAKING

 

La Federazione Italiana Comunicatori e Operatori Multimediali in collaborazione con l'Associazione Nazionale Filmaker e Videomaker Italiani apre le iscrizioni al corso di Videomaking per la Comunicazione e il Giornalismo Digitale che si svolgerà a Roma il sabato 16, sabato 23 e domenica 24 giugno 2018.

Il linguaggio delle immagini è alla base della comunicazione multimediale e del giornalismo digitale, i moderni smartphone e tablet consentono la realizzazione di video professionali con una tecnologia facilmente accessibile a tutti, ma per realizzare filmati di qualità è necessario conoscere le corrette tecniche di ripresa e montaggio e saper ottimizzare i filmati per i diversi social media così come saper creare dei video virali.

Il progetto formativo sul Videomaking è rivolto a tutti coloro che vogliono entrare in concreto nel mondo della comunicazione digitale, ma anche ai professionisti che vogliono aggiornare le proprie competenze nel rispetto delle vigenti normative sulla formazione professionale continua.

I docenti del corso sono: Claudio Del Signore, regista RAI dal 1988, cura la regia di programmi tv di successo come Report, Scala Mercalli, I grandi della letteratura italiana, Rec, è esperto in contenuti multimediali ed ha lavorato come responsabile della Videofarm di rai.it e rai.tv, Romolo Sticchi giornalista del TG 3 RAI e curatore della rubrica del TG 3 Pixel - Tecologia Sostenibile, già docente all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli ed Enrico Farro, videomaker per la RAI a realizzato video reportage per i programmi: Uno Mattina, Buono a Sapersi, Turisti Per Caso ed è Presidente dell’Associazione Nazionale FILMAKER e Videomaker Italiani

Il corso è caratterizzato da una preponderante attività pratica, la didattica frontale sarà sempre supportata da laboratori e project work. I corsisti, suddivisi in gruppi di lavoro sperimenteranno sul campo, guidati dai docenti le competenze apprese, realizzeranno i propri video, li monteranno e li lanceranno sui loro canali social.

Il corso è di primo livello ed è accessibile a tutti, gli utenti dovranno portare esclusivamente il proprio pc o tablet ed il proprio smartphone.

La quota di iscrizione è di € 230,00 ed è possibile iscriversi entro l'11/06/2018 compilando in ogni sua parte la domanda di ammissione tutte le informazioni sono disponibili nella sezione formazione del nostro sito www.feicom.it 

E' previsto uno sconto del 15% per tutti coloro che si iscriveranno entro e non oltre il 20 maggio 2018.

FE.I.C.O.M. è iscritta all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il corso è valido ai fini dell'aggiornamento professionale dei comunicatori e degli operatori multimediali ai sensi della legge 4/2013.

Il corso si svolge a Roma il 16, 23 e 24 giugno 2018 (per una durata totale di 20 ore), presso la sede didattica "Coaster" di Via Caio Mario, n°14/B (raggiungibile con la metro linea "A" direzione Battistini, fermata Ottaviano" e proseguendo a piedi per circa 200 mt.).

Altre informazioni sono disponibili scrivendo a: formazione@feicom.it.

 

Corso online di Giornalismo Digitale

Teorie, pratiche e strumenti dell’informazione e della comunicazione nel mondo della rete

 

Nuovi media, nuove professioni, nuove opportunità. L'informazione e la comunicazione si spostano in rete e gli specialisti del settore sono chiamati ad affrontare le sfide dell'era digitale. Questo corso fornisce un percorso mirato ad acquisire le competenze per destreggiarsi nelle complessità della rete.

A CHI È RIVOLTO?

A quanti operano nella sfera dell'informazione e della comunicazione. Il giornalista, il blogger, il social media manager, il content manager e tutti coloro che si occupano o si interessano di comunicazione troveranno in questo corso il know how per muoversi agevolmente nei nuovi contesti digitali.

F.P.C.
Il corso prevede il riconoscimento di 8 crediti per la Formazione Professionale Continua dei giornalisti.

Il corso è costituito da una piattaforma di insegnamento a distanza (elearning) con 10 lezioni da visualizzare e 10 serie di quiz di autovalutazione, più tre volumi cartacei sui quali studiare. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza e per i giornalisti sarannò riconosciuti 8 crediti formativi.

Informazioni: Centro di Documentazione Giornalistica S.r.l. - Piazza di Pietra, 31 - 00186 Roma

 

seminario "Quickness e agility training"

 

L’agilità è generalmente definita come l’esecuzione di un rapido cambio di direzione o di velocità in risposta a uno stimolo esterno.

L’agilità quindi comprende un aspetto cognitivo/percettivo  e  un  aspetto  fisico,  ovvero  il  cambio  di  direzione  o  velocità.

L’aspetto cognitivo/percettivo  è  condizionato  dal  processo  decisionale  (stimolo  >  operazione

mentale  >  risposta)  e  dipende  innanzitutto  dalla  capacità  di  anticipazione  a  sua  volta influenzata dall’esperienza nella pratica sportiva e dall’apprendimento motorio

specifico.

L’aspetto  fisico  dipende  invece   dalle  caratteristiche antropometriche,  neuromuscolari  e tecniche dell’atleta.

L’agilità  è  una  caratteristica  molto  importante  per  gli  sport  di  squadra  e  per  molti  sport individuali. 

Le  brevi  azioni  eseguite  ad  alta  intensità,  tipiche  di  molti  sport  intermittenti, sono infatti classificati come esercizi di agilità. L’allenamento dell’agilità riveste quindi un ruolo

importante per il successo di molte discipline sportive. 

DIDATTICA
Il  Seminario  si  articolerà  in  lezioni frontali in aula e sessione pratica in palestra per assistere all' applicazione dei differenti protocolli di agility training, con dimostrazioni di sequenze riferite sia agli sport individuali che di squadra. Si consiglia un abbigliamento sportivo.

DESTINATARI
Il  Seminario  è  aperto  a  tutti  ed  è  particolarmente  rivolto  a  Tecnici  di  interesse  federale,

Direttori  Sportivi,  Allenatori  e  Preparatori  fisici  impegnati  in  attività  agonistica  di  alto  livello, Docenti delle Scuole Regionali di Sport, laureati e studenti in Scienze Motorie.

QUANDO
09 Maggio 2018

DOVE
Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA

QUOTA
€ 150 + € 2 (bollo amministrativo)

SCONTI E CONVENZIONI

€ 135 + € 2 (bollo amministrativo): Società Sportive iscritte al Registro CONI e Community SdS, specialisti e studenti di settore;

€ 75 + € 2 (bollo amministrativo): Tecnici presentati da FSN/DSA/EPS, Sport in uniforme, laureati e studenti in Scienze Motorie o diplomati Isef.

Possono essere previste gratuità per FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme e docenti delle Scuole Regionali dello Sport.

CREDITI FORMATIVI

Al termine del Seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Secondo quanto

previsto  dalle  linee  guida  dello  SNaQ  in  merito  alla  Formazione  Permanente,  la  Scuola  dello  Sport riconosce al Seminario dei Crediti Formativi che saranno quantificati da

ciascuna Federazione di appartenenza. Attività formativa inserita nella piattaforma SOFIA del MIUR valida per l’aggiornamento degli insegnanti ai sensi della direttiva MIUR

170/2016.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro lunedì 7 Maggio. Dopo aver effettuato la registrazione sul sito della Scuola dello Sport, compilare il modulo online presente all’interno della scheda del corso. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico e, per usufruire delle agevolazioni previste, della segnalazione da parte delle organizzazioni sportive di appartenenza (FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme; Scuole Regionali dello Sport) o del certificato di iscrizione o di Laurea in Scienze Motorie.

Il seminario si terrà al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti.

INFORMAZIONI
Tel. 06/3272.9194 - E-mail: sds_catalogo@coni.it


Giovedì 10 Maggio ci sarà un altro momento sicuramente importante, ossia la presentazione del Libro di Roberto Benis “Preparazione Fisica nella Pallacanestro Femminile”. Infatti, alle ore 14.30, all’interno del “Corso Nazionale CONI per Esperti di Preparazione Fisica”, a seguito del saluto del Direttore della Scuola dello Sport Rossana Ciuffetti e della presentazione da parte del
Docente di Teoria dell’Allenamento e Preatletismo Guido Brunetti, l’autore esporrà il suo lavoro frutto di numerosi anni ai massimi livelli tra Pallavolo (Foppapedretti Bergamo, Nazionali femminili di Germania e Bulgaria) e Pallacanestro, dove ha ricoperto l’incarico di Preparatore Fisico della Nazionale Femminile Italiana nonché supervisore dei programmi di sviluppo per le Nazionali giovanili

 

Corso per Team Manager

 

La Scuola dello Sport e il Settore Tecnico FIGC uniscono le proprie competenze per sviluppare il know-how teorico-pratico della figura del Team Manager, grazie all’esperienza nel management delle organizzazioni sportive e alla testimonianza di Team Manager affermati. Chi ricopre il ruolo di Team Manager anche solo in una squadra giovanile o amatoriale, infatti, sa quanto impegno questo incarico comporti: gestire gli atleti e le loro esigenze, organizzare gli allenamenti assecondando le richieste dell’allenatore, coordinare l’utilizzo degli impianti, partecipare alle riunioni relative al campionato, fare da filtro tra dirigenti e spogliatoio. Compiti impegnativi che richiedono tempo e passione, ma soprattutto ottime capacità gestionali.

MODULI

Primo Modulo: Organizzare e valorizzare la società di calcio.

Secondo Modulo: Gestire la società di calcio, regolamenti e carte federali.

DESTINATARI
Il Corso è aperto a tutti e si rivolge in particolar modo a chi ricopre questo ruolo in una Società Sportiva e intende specializzarsi, allenatori e giocatori che vogliono acquisire competenze specifiche, neolaureati e laureandi, consulenti e liberi professionisti interessati al mondo del calcio, chi intende intraprendere la professione di Direttore Sportivo.

QUANDO

1° modulo: 7 - 9 Maggio 2018

2°modulo: 14 - 16  Maggio 2018

DOVE
Primo Modulo: Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA (7 - 9 maggio)

Secondo Modulo: Centro Tecnico della FIGC – Coverciano, FIRENZE (14 - 16 maggio)

QUOTA
€ 900 + € 2 (bollo amministrativo)

SCONTI E CONVENZIONI

€ 810 + € 2 (bollo amministrativo): FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme, Community SdS e Società Sportive calcistiche e iscritte al Registro CONI, studenti e laureati in Scienze Motorie

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione dovranno essere compilate entro venerdì 4 maggio. Dopo aver effettuato la registrazione sul sito della Scuola dello Sport compilare il modulo online presente all’interno della scheda del corso. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico e, per usufruire delle agevolazioni previste, della segnalazione da parte delle organizzazioni sportive di appartenenza (FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme, Scuole Regionali dello Sport) o copia del certificato di iscrizione o di Laurea in Scienze Motorie

INFORMAZIONI
Tel:06/3272.9227 - 9158 - E-mail: sds_catalogo@coni.it

 

“Connettere Italia”

Il Codice degli appalti e l’iter di realizzazione delle infrastrutture

Corso di specializzazione per giornalisti

Roma,18 aprile 2018 - ore 9:00-14:00

Parlamentino del Consiglio superiore dei Lavori pubblici del MIT

Via Nomentana, 2 – ROMA

 

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza, in collaborazione con Anas, il corso di formazione "Connettere Italia", valido 5 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti

Il corso prevede prenotazione obbligatoria, iscrivendosi attraverso la Piattaforma Sigef, nella sezione relativa a CORSI ENTI TERZI.

La quota di partecipazione è gratuita.

Obiettivi.
Il corso ha come scopo quello di formare i giornalisti sui molteplici aspetti che il mondo delle infrastrutture rappresentano per il Paese e di fornire nozioni e strumenti per consentire di valutare l’importanza di questo settore sotto i molteplici aspetti: economico, occupazionale, ambientale, strategico, etc.

Il terzo incontro affronterà il tema del codice degli appalti e delle regole necessarie per la pianificazione, programmazione e progettazione delle infrastrutture.

Il corso di specializzazione sarà patrocinato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (Mit).

 

L’EVOLUZIONE DELLA GIUSTIZIA SPORTIVA

NELL’ORDINAMENTO CONI E DELLE FEDERAZIONI SPORTIVI

 

La riforma del sistema di giustizia sportiva varata dal CONI ed entrata in vigore il 1° luglio 2014, ha comportato profonde innovazioni nell’intero settore del contenzioso sportivo, non solo per i procedimenti innanzi agli organi istituzionali presso il CONI, ma anche per i procedimenti di giustizia endofederali. Il Codice di giustizia sportiva ha introdotto nuove regole procedurali in linea con le esigenze di tempestività e specificità che caratterizzano l’attività sportiva e nel rispetto dei principi di effettività della tutela dei diritti, del diritto di difesa, di imparzialità del giudice, del contraddittorio e del giusto processo. Con decorrenza dalla stagione agonistica 2014-2015 tutte le Federazioni hanno adeguato i propri Statuti e regolamenti ai nuovi principi. A tre anni dall’avvio del nuovo sistema, sulla base delle esperienze acquisite e del costruttivo confronto con i rappresentanti delle Federazioni, sono state apportate importanti modifiche al sistema di giustizia sportiva, anche per superare alcuni dubbi e difficoltà verificatesi nella prima fase di attuazione del nuovo Codice. Il seminario intende approfondire i rapporti tra ordinamento statale e ordinamento sportivo e in particolare il nuovo sistema di giustizia, alla luce delle recenti modifiche del Codice, con un’attenzione anche alle questioni pratiche e procedurali dei procedimenti endofederali e di quelli innanzi agli organi centrali.

DESTINATARI
Questo appuntamento si propone come momento di approfondimento e riflessione per tutti coloro che operano negli e con gli enti sportivi, come dirigenti, impiegati o consulenti. Parimenti, costituisce un’occasione importante per tutti coloro che, pur essendo Avvocati o laureati in Giurisprudenza, intendano approfondire lo studio del diritto collegato al fenomeno sportivo, avendo indubbiamente tale ambito dei risvolti professionali di particolare prospettiva

QUANDO
19 Aprile 2018

DOVE
Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA

QUOTA
€ 300 + euro 2 (bollo amministrativo)

SCONTI E CONVENZIONI

€ 270 + € 2 (bollo amministrativo): FSN/DSA/EPS, Sport in uniforme, Community SdS, Società Sportive iscritte al Registro CONI, studenti e laureati in Scienze Motorie o

diplomati Isef.€ 240 + € 2 (bollo amministrativo): Avvocati e Praticanti Avvocati iscritti all’Ordine degli Avvocati.

Possono essere previste gratuità per FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme e Docenti delle Scuole Regionali dello Sport.

CREDITI FORMATIVI

Al termine del Seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Le organizzazioni di categoria e gli Ordini Professionali potranno riconoscere, in base alla tematica trattata, il rilascio di crediti formativi. Attività formativa inserita nella piattaforma SOFIA del MIUR valida per l’aggiornamento degli insegnanti ai sensi della direttiva MIUR 170/2016.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione dovranno essere compilate preferibilmente entro lunedì 16 Aprile. Dopo aver effettuato la registrazione sul sito della Scuola dello Sport, compilare il modulo online presente all’interno della scheda del Seminario. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico e, per usufruire delle agevolazioni previste, della segnalazione da parte delle organizzazioni sportive di appartenenza (FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme, Scuole Regionali dello Sport) o copia del certificato di iscrizione o di Laurea in Scienze Motorie, oppure l’iscrizione all’Ordine di appartenenza. Il seminario si terrà al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti.

INFORMAZIONI
Tel: 06/3272.9263 – 9172 - E-mail: sds_catalogo@coni.it

 

Attività giovanile

E formazione degli allenatori

 

Il Seminario offrirà una panoramica delle più recenti ricerche nel campo dell’allenamento dei giovani atleti. In modo particolare verranno illustrati due modelli utilizzati per favorire un maggiore coinvolgimento ed assicurare il massimo impegno dei giovani nelle attività sportive: il Personal Assets Framework (PAF) e il Developmental Model of Sport Participation (DMSP).

Proprio quest’ultimo Modello, che mira allo sviluppo dei tre obiettivi tipici dei programmi per le attività giovanili, ossia Prestazione, Partecipazione e Sviluppo Personale, sarà protagonista del prossimo numero della Rivista della Scuola dello Sport con un approfondito Articolo.

Durante la giornata, si analizzeranno le tre componenti fondamentali di questi Modelli: le caratteristiche delle attività da svolgere, le competenze gli allenatori ed il contesto operativo.

Riguardo la formazione degli allenatori, verrà indicata come utile una prospettiva che metta al centro le relazioni interpersonali come strumento necessario per sostenere una partecipazione a lungo termine da parte degli allievi.

Il Relatore principale del Seminario è il Prof. Jean Cotè della Queen’s University di Kingston (Canada), il quale, per mezzo dello “Sport Psychology PLAYS Research Group”, da lui fondato e finanziato tra gli altri anche dalla English Football Association, svolge costante attività di ricerca sui fattori psicosociali che influenzano la performance e la partecipazione nell’attività sportiva, con particolare attenzione al contesto giovanile.

Il Docente rappresenta sicuramente un punto di riferimento in campo Internazionale per tutti gli studiosi ed i tecnici che si occupano di allenamento giovanile e della formazione degli allenatori.

CONTENUTI

• Youth Sport Engagement: Personal Assets Framework (PAF) and Developmental Model of Sport Participation

• Le attività da svolgere a favore della pratica sportiva in età giovanile

• L’importanza del contesto operativo nello sviluppo di un talento

• La formazione dei tecnici in funzione di un’ottimale gestione dei giovani

• Individuazione delle possibili cause alla base dell’abbandono sportivo precoce

• Le relazioni interpersonali come strumento per prevenire il fenomeno del drop out in età giovanile

A corredare la grande giornata di aggiornamento Tecnico ci saranno gli interventi del Professor Claudio Robazza e della Prof.ssa Laura Bortoli, entrambi dell’Università degli Studi

“G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara, nonché una Tavola Rotonda coordinata dal Professor Claudio Mantovani nella quale si potranno approfondire i temi del Seminario tramite un’interazione costante, e durante la quale si avrà la possibilità di ascoltare gli interventi dei seguenti illustri Relatori:

Daniela Isetti, Vice Presidente Vicario della Federazione Ciclistica Italiana e membro del Consiglio Nazionale del CONI in quota Tecnici;

Michelangelo Dell’Edera, Direttore dell’Istituto Superiore di Formazione “Roberto Lombardi” della Federazione Italiana Tennis;

Stefano Bellotti, Responsabile Area Sviluppo e Formazione della Federazione Italiana Pallavolo;

Andrea Capobianco, Responsabile della Formazione Federazione Italiana Pallacanestro;

Francesco Ascione, Responsabile Area Tecnica della Federazione Italiana Rugby.

DESTINATARI

Il Seminario è particolarmente rivolto a Tecnici di interesse federale, Direttori Sportivi, Allenatori e Preparatori Fisici impegnati nei settori giovanili, sia nell’attività agonistica che nella promozione e avviamento alla pratica sportiva, Docenti delle Scuole Regionali dello Sport, laureati e studenti in Scienze Motorie e specializzandi in Medicina dello Sport.

QUANDO

10 Aprile 2018

DOVE

Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA

QUOTA

€ 300 + € 2 (bollo amministrativo)

SCONTI E CONVENZIONI

€ 270 + € 2 (bollo amministrativo):Società Sportive iscritte al Registro CONI, Community SdS.

€ 150 + € 2 (bollo amministrativo): tecnici presentati da FSN/DSA/EPS, Sport in uniforme, laureati e studenti in Scienze Motorie o diplomati ISEF.

€ 99 + € 2 (bollo amministrativo): Solo per aggiornamento Tecnici FISI

Potranno essere previste gratuità per FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme e docenti delle Scuole Regionali dello Sport.

CREDITI FORMATIVI

Al termine del Seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Secondo quanto previsto dalle linee guida dello SNaQ in merito alla Formazione Permanente, la Scuola dello

Sport riconosce al Seminario dei Crediti Formativi che saranno quantificati da ciascuna Federazione di appartenenza. Attività formativa inserita nella piattaforma SOFIA del MIUR

valida per l’aggiornamento degli insegnanti ai sensi della direttiva MIUR 170/2016.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro lunedì 9 Aprile. Dopo aver effettuato la registrazione sul sito della Scuola dello Sport, compilare il modulo online presente

all’interno della scheda del Seminario. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a

sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico e, per usufruire delle agevolazioni previste, della segnalazione da parte delle organizzazioni sportive di appartenenza (FSN, DSA, EPS,

Sport in uniforme, Scuole Regionali dello Sport) o copia del certificato di iscrizione o di Laurea in Scienze Motorie.

Il seminario si terrà al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti.

INFORMAZIONI

Tel: 06/3272.9114/9171 - E-mail: sds_catalogo@coni.it

 

Dirigenti Centri Sociali Anziani

 

Nasce la scuola di formazione sulla prevenzione per i dirigenti dei Centri Sociali per Anziani. Ad annunciarlo è il Presidente Senior Italia FederAnziani Roberto Messina nel corso del Consiglio Nazionale della Federazione a Chianciano Terme. Il Consiglio, che ha visto riuniti 400 delegati territoriali di Senior Italia FederAnziani provenienti da tutto il territorio nazionale, ha approvato il percorso strategico della federazione, con particolare attenzione alle tematiche sanitarie. Tra le principali novità, appunto, la scuola di formazione per i dirigenti dei Centri Sociali Anziani sulla diffusione della cultura della prevenzione, tematica centrale nella futura attività di Senior Italia FederAnziani. La formazione sarà curata dalle società medico scientifiche.

A tale proposito il Consiglio Nazionale ha approvato le linee guida dell’evento Punto Insieme Sanità, che si svolgerà il prossimo 9-10 maggio a Roma, con il coinvolgimento di società scientifiche, medici di medicina generale, infermieri, farmacisti, rappresentanti delle Associazioni Regionali di Distretto, che saranno riuniti in tavoli di lavoro per affrontare il tema della prevenzione nei diversi ambiti, proponendo specifici percorsi alle Istituzioni. Ad assumere la responsabilità dei piani di prevenzione della federazione è Luigi Sudano, Direttore del Settore Medico del Dipartimento Prevenzione dell’Assessorato alla Sanità – Regione Valle d’Aosta, nominato Responsabile Scientifico della Prevenzione.

Il Consiglio Nazionale ha approvato inoltre le linee guida del VII Congresso della Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute, che si svolgerà a Rimini dal 29 novembre al 2 dicembre prossimi.

 

Aperte le iscrizioni al Seminario su

"La gestione dei posti di ristoro il merchandising nei centri sportivi. Aspetti giuridici e amministrativi"

 

Il Seminario affronterà i temi delle autorizzazioni amministrative necessarie per l’apertura di posti di ristoro, corner shop e negozi in genere all’interno di centri ed impianti sportivi. Saranno poi affrontati i temi della disciplina fiscale di dette attività e del corretto inquadramento, sotto il profilo lavoristico, degli addetti.

DESTINATARI
Il Seminario è aperto a tutti ed è particolarmente rivolto a Commercialisti, Consulenti del Lavoro ed Avvocati che si occupano del settore sportivo. Dirigenti societari, Docenti della Scuola dello Sport e delle Scuole Regionali dello Sport, responsabili di sportelli di consulenza dei Comitati Regionali del CONI, delle FSN, delle DSA e degli EPS.

QUANDO

5 Aprile 2018

DOVE

Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA

QUOTA

€ 300 + € 2 (bollo amministrativo)

CREDITI FORMATIVI

Al termine del Seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Il corso è accreditato presso l'Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili  di Roma con il rilascio di 6 crediti formativi professionali.

SCONTI E CONVENZIONI

€ 270 + € 2 (bollo amministrativo): FSN/DSA/EPS, Sport in uniforme, Community SdS, Società Sportive iscritte al Registro CONI, studenti e laureati in Scienze Motorie o diplomati ISEF.

€ 240 + € 2 (bollo amministrativo): Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili iscritti all’Albo, Avvocati e Praticanti Avvocati iscritti all’Ordine degli Avvocati, laureati e laureandi in Giurisprudenza.

Possono essere previste gratuità per FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme e Docenti delle Scuole Regionali dello Sport.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro lunedì 2 aprile. Dopo aver effettuato la registrazione sul Sito della Scuola dello Sport, occorre compilare il modulo online presente all’interno della scheda del Seminario. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico e, per usufruire delle agevolazioni previste, della segnalazione da parte delle Organizzazioni Sportive di appartenenza (FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme, Scuole Regionali dello Sport) o copia del certificato di iscrizione o di Laurea in Scienze Motorie, oppure l’iscrizione all’Ordine di appartenenza.

Il seminario si terrà al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti.

INFORMAZIONI
Tel: 06/3272.9172 - E-mail: sds_catalogo@coni.it

 

Faber School Digital Manufactoring

A raccolta studenti, imprenditori, maker, designer e giovani talenti dai 14 ai 35 anni

L'Innovazione parte dai Giovani: dal 21 al 25 maggio, Spazio Attivo di Roma Casilina

Aperta online la call di Lazio Innova

 

Una vera e propria chiamata a raccolta per studenti, imprenditori, maker, designer  tra i 14 e i 35 anni è quella lanciata online da Lazio Innova - in collaborazione con Roland DG Mid Europe srl, DWS Systems, Trotec Laser Italia, Zortrax - che offrirà a 15 giovani talenti del digital manufactoring la possibilità di formarsi e sviluppare progetti all'interno del Faber School Digital Manufactoring dal 21 al 25 maggio 2018 presso lo Spazio Attivo di Roma Casilina (Via Casilina 3T).

Le tecnologie della digital fabrication stanno rapidamente influenzando tutti i settori dell’artigianato di qualità e della manifattura in generale. Tramite l’introduzione delle più moderne tecnologie, la manifattura digitale si appresta a diventare il paradigma del futuro basato sull’idea che le imprese possano accrescere le proprie competenze facendo fruttare al meglio le proprie risorse per aumentare efficienza, produttività e competitività.

L’iniziativa è rivolta a studenti, imprenditori, maker, designer e giovani talenti, nella fascia di età 14-35 anni, che desiderano acquisire le competenze di base nei principali ambiti della fabbricazione digitale e realizzare un’idea che potrà spaziare dallo sviluppo di un prototipo, alla creazione di oggetti di design o interattivi, al riuso di oggetti di produzione industriale facilmente recuperabili, utilizzando le tecnologie e i materiali del FabLab (ossia stampanti 3D, laser da taglio, fresatrici, e così via).

La Faber School si svolge dal 21 al 25 maggio (orario 10.00 -13.30 e 14.30 -18.00) presso il FabLab dello Spazio Attivo di Roma Casilina (in via Casilina 3/T). Dal 28 maggio all’8 giugno i partecipanti potranno eventualmente usufruire di ore supplementari. 

Un'occasione ghiotta, alla quale è possibile partecipare proponendosi via mail a Lazio Innova, la società dedicata all’innovazione, al credito e allo sviluppo economico nel Lazio. La partecipazione è gratuita, i posti disponibili sono 15.

Per partecipare scrivere a:  faberschool@lazioinnova.it

 

Master
"Teoria e tecnica di cronaca calcistica radiotelevisiva"
II Edizione
7 Maggio - 6 Luglio 2018 - Aperte le iscrizioni

 

Come si fa una radiocronaca o una telecronaca? Come si monta un servizio o come si realizza una trasmissione televisiva? Come si prepara un’intervista?

Questo e molto altro verrà insegnato da docenti qualificati, giornalisti, tecnici, operatori, atleti e dirigenti di società di calcio professionistiche, attraverso oltre 60 ore di lezioni teoriche e 40 di esercitazioni pratiche sul campo, presso redazioni giornalistiche.

Al termine del Corso, ai due migliori partecipanti, sarà assicurato uno stage presso alcune importanti redazioni giornalistiche sportive.

Didattica

Le lezioni in aula sono suddivise in tre macro aeree.

Nella prima macro area si affronteranno quelle nozioni che chi vuole avvicinarsi alla professione giornalistica non può non conoscere. L’uso corretto delle fonti per un giornalista sportivo, la deontologia ed il diritto sportivo, norme e regolamenti.

Nella seconda macro area l’attenzione sarà concentrata sulle peculiarità dei diversi media. Ogni medium (carta stampata, radio, televisione, internet) ha delle caratteristiche ed un linguaggio specifico da utilizzare. Chi vuole intraprendere questa professione deve conoscerne le differenze e saper correttamente usare il linguaggio.

Nella terza macro area si entrerà nello specifico degli aspetti pratici, con lezioni sul come fare un’intervista, una radiocronaca o una telecronaca, lezioni di speakeraggio e la simulazione di trasmissioni radiofoniche e televisive.

Verranno inoltre svolte lezioni di dizione, portamento e media training per saper porsi correttamente davanti ad un obiettivo e imparare a sfruttarne appieno le potenzialità.

Informazioni: Centrostudi Giornalismo e Comunicazione - Piazza di Pietra, 31 - 00186 Roma - Telefoni 0669940143 - 066798148 – 066791496

www.giornalismoecomunicazione.it - info@giornalismoecomunicazione.it - master@giornalismoecomunicazione.it

 

LA SICUREZZA NEGLI IMPIANTI SPORTIVI

 

Il Corso fornisce criteri e indicazioni per la corretta pianificazione e mantenimento delle condizioni di sicurezza negli impianti sportivi. Obiettivo dell’iniziativa è quello di informare gli operatori del settore sulle normative vigenti, ed in via di modifica, sui possibili rischi e i relativi profili di responsabilità connessi allo svolgimento delle attività nelle strutture sportive. Il Corso nasce dalla crescente esigenza di tutelare la pratica sportiva di ogni tipo e livello e i diversi utenti degli impianti, sia in condizioni ordinarie che in occasione di eventi con presenza di pubblico.

CONTENUTI
Normative specifiche per gli impianti sportivi; le figure costitutive della sicurezza: ruoli e responsabilità negli impianti sportivi; i rischi presenti negli impianti sportivi; regolamenti d’uso e contratti di concessione; il piano di sicurezza; Il coordinamento e la gestione degli utenti; casi di studio.

DESTINATARI
Proprietari e gestori di impianti sportivi, amministratori e tecnici pubblici e privati, soggetti investitori, progettisti, dirigenti di Società Sportive, Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate ed Enti di Promozione Sportiva.

QUANDO
23 Marzo 2018

DOVE
Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA

QUOTA
€ 300 + € 2 (bollo amministrativo)

SCONTI E CONVENZIONI

€ 270 + € 2 (bollo amministrativo): Community SdS, Società Sportive iscritte al Registro CONI, FSN, DSA, EPS e Funzionari Enti Locali.

€ 240 + € 2 (bollo amministrativo): iscritti agli ordini professionali accreditati.

€ 150 + € 2 (bollo amministrativo):Consulenti CONI per l’impiantistica sportiva. 

CREDITI FORMATIVI

Il seminario è accreditato presso il Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori.

Le organizzazioni di categoria e gli Ordini Professionali possono riconoscere, in base alla tematica trattata, il rilascio di crediti formativi. Attività formativa inserita nella piattaforma

SOFIA del MIUR valida per l’aggiornamento degli insegnanti ai sensi della direttiva MIUR 170/2016. Al termine del Seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro mercoledì 21 marzo. Dopo aver effettuato la registrazione sul sito della Scuola dello Sport, occorre compilare il modulo online

presente all’interno della scheda del corso. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico e, per usufruire delle agevolazioni previste, della segnalazione da parte delle organizzazioni sportive di appartenenza (FSN, DSA, EPS, Sport in uniforme, Scuole Regionali dello Sport).

INFORMAZIONI
Tel: 06/3272.9101 E-mail: sds_catalogo@coni.it

 

Orientamento scolasticO

l'Educational Tour a Roma

 

Partirà da Roma il prossimo 13 marzo,  all’Istituto d’Istruzione Superiore via Salvini, la prima tappa della sesta edizione del tour di Italia Orienta. Il giro d’Italia organizzato dalla Fondazione Italia Orienta incontrerà anche qui  studenti, docenti e presidi per confrontarsi sul delicato passaggio tra scuola e lavoro. Un’occasione per dare suggerimenti, svelare qualche trucco e raccogliere domande, incertezze, aspettative e aiutare i ragazzi delle classi quarte e quinte a costruire il loro progetto di vita formativo-professionale.

Ospite della prima tappa Domenico Iannaccone, giornalista e conduttore televisivo – “I dieci comandamenti”  su Rai Tre-  dialogherà con i ragazzi, parlerà delle sue prime esperienze professionali e del giornalismo d’inchiesta, cercando di dare qualche suggerimento utile su come riuscire a trovare la strada giusta.

Il tour toccherà 27 città italiane per raccontare ai ragazzi quello che li aspetta dopo il diploma. In questa edizione, gli esperti di Italia Orienta incontreranno circa 20mila studenti, docenti e presidi di oltre 210 istituti, dai Licei ai Professionali, per confrontarsi sul delicato passaggio tra scuola e lavoro. Grazie a una equipe di docenti messa a disposizione dalla Fondazione i ragazzi potranno seguire diverse attività, tra le quali: laboratori e workshop e capire meglio se stessi anche attraverso test creati apposta per loro, come quello sull’autoimprenditorialità.

Il tasso di abbandono accademico in Italia- come evidenzia l’ultimo rapporto del MIUR riferito all’anno scolastico 2015/2016, è pari a 14.258  ragazze e ragazzi, lo 0,8% di coloro che frequentavano la scuola secondaria di I grado e che  hanno abbandonato gli studi in corso d’anno o nel passaggio fra un anno e l’altro. Tra le regioni con maggiore dispersione spiccano la Sicilia con l’1,3%, la Calabria, la Campania e il  Lazio con l’1%. La percentuale più bassa si evidenzia in Emilia Romagna e nelle Marche con lo 0,5%.   “L’abbandono è più frequente fra coloro che sono in ritardo con gli studi-  ha sottolineato il presidente di Italia Orienta, Mariano Berriola – mentre i maschi abbandonano più delle femmine. Per questo – ha spiegato – siamo felici di riprendere anche quest’anno il nostro viaggio di orientamento fra i ragazzi. Il nostro obiettivo è quello di sostenere e motivare i ragazzi verso scelte consapevoli: se fai quello che ti piace, lo farai bene e lo porterai a termine”.

"L'Istituto "Tommaso Salvini" è sempre stato pronto  a cogliere le esigenze e le priorità degli studenti- sottolinea il dirigente scolastico  dell’Istituto  d’Istruzione Superiore Salvini, Roberto Gueli- per questa ragione, tra le nostre finalità, rientra anche quella di  guidare i ragazzi in un momento importante del loro percorso formativo ed educativo, nello specifico la scelta dell' iter universitario. L'obiettivo è  consentire loro  decisioni consapevoli,  maggiormente conformi alle loro predisposizioni ed attitudini, Da questa priorità nasce la collaborazione con Italia Orienta con cui, nella giornata del 13 marzo, saranno organizzati incontri, dibattiti. presentazioni, workshop di orientamento  universitario."

L’Educational Tour si fermerà ad aprile per poi riprendere a ottobre.

Le tappe:

MARZO

13-03-18   ROMA

14-03-18   LATINA

15-03-18   FROSINONE

21-03-18   VITERBO

22-03-18   RIETI

27-03-18   NAPOLI

28-03-18   SALERNO

APRILE         

10-04-18   FIRENZE

11-04-18   PISTOIA

12-04-18   PRATO

17-04-18   POTENZA

18-04-18   BARI

19-04-18   BRINDISI

Per info: Ufficio stampa Italia Orienta - mail: press@italiaorienta.it - tel. 06 111222990 - cell. 329.6771055

 

IV Culturit University

17-18 marzo 2018

Circolo Filologico Milanese

Via Clerici 10, Milano

Apertura al pubblico: domenica 18 marzo dalle ore 14:00

Ingresso libero, previa registrazione al link https://www.eventbrite.it/e/biglietticulturit-university-43671516682

 

Culturit presenta la IV edizione della Culturit University: una scuola di formazione che riunisce studenti universitari da tutta Italia, che si terrà nella cornice del Circolo Filologico Milanese, già sede, nell’ottobre 2016, della prima edizione del semestrale appuntamento per i membri del network.

Culturit è una rete di associazioni universitarie non profit di consulenza per il settore culturale nata nel 2015 e composta da studenti, professori e professionisti. È presente nelle principali città italiane con 7 locali, di cui due a Milano (Università Cattolica e Bocconi), Firenze, Venezia, Bologna, Roma e Trento, per un totale di circa 150 membri. Culturit offre la possibilità agli studenti di applicare le conoscenze acquisite tra i banchi dell'università a progetti reali e concreti, grazie anche all'affiancamento costante di professori e professionisti, i Knowledge Partner, ad oggi più di 60.

Tra i progetti e collaborazioni troviamo quella con il Museo dei Beni Culturali Cappuccini Onlus di Milano, per il quale Culturit Cattolica ha sviluppato un progetto di audience development che sta aiutando il museo a migliorare le proprie prestazioni, in modo da aumentarne la visibilità e il numero di visitatori.

Il team con sede a Venezia, attraverso la costruzione di un business plan, ha collaborato con Fondazione Benetton per la valorizzazione del parco archeologico del Porto di Traiano cercando iniziative che potessero coinvolgere i cittadini, concludendo il progetto con la fotomaratona che ha avuto luogo sabato 22 e domenica 23 ottobre 2016 nel sito archeologico.

Un progetto di valorizzazione del Made in Italy per Elli Design Incorporation è stato seguito da Culturit Bocconi e ha avuto come punto diriferimento Tendence 2017, la Fiera del design di Francoforte: in vista di questo evento è stata effettuata un’analisi di mercato dei competitiors dell’azienda presenti ed è stato proposto un piano di comunicazione del prodotto, cercando di valorizzarne al meglio le caratteristiche e puntando in maniera particolare sull’unicità del Made in Italy.

Un altro progetto di audience development ha visto protagonista la locale di Bologna, che ha permesso a Mercato Sonato, teatro e sede di un’orchestra, di implementare il suo pubblico attuale e di aprirsi a nuove fasce.

La Culturit University offre sia l’opportunità di un confronto tra studenti, professionisti ed esperti, sia un’occasione di condivisione del lavoro svolto da ogni membro del network con gli altri team e di aggiornamento costante sui progetti e sulle importanti collaborazioni che anno dopo anno Culturit riesce a creare con importanti istituzioni e realtà del panorama culturale italiano. In occasione della terza Culturit University, tenutasi a Venezia a novembre 2017, uno dei nostri relatori, Paolo Petrocelli (Presidente del Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO) ha espresso con entusiasmo la volontà di intraprendere un dialogo con la nostra realtà, accogliendo una delegazione di nostri membri al primo UNESCO Italian Youth Forum, tenutosi il 23 e il 24 febbraio a Matera. Nelle scorse tre edizioni abbiamo inoltre avuto il piacere di confrontarci con ospiti illustri quali Oscar di Montigny, l’ex Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Massimo Bray, il Direttore Generale del Teatro La Fenice Andrea Erri e molti altri. Il tema della quarta edizione della Culturit University sarà “Le politiche culturali in Italia e in Europa per la valorizzazione e lo sviluppo del territorio”: esperti quali assessori alla cultura, professori e diversi professionisti interverranno, focalizzandosi sulla valorizzazione del territorio attraverso progetti culturali.

Nel primo appuntamento di sabato 17 marzo, giornata riservata ai membri, Michele Trimarchi, vicepresidente della Fondazione Teatro Comunale di Bologna e Antonio Scuderi, fondatore e Ceo di Capitale Cultura approfondiranno il tema cardine delle due giornate e saranno intervallati da attività formative e di team building per i membri del network.

La giornata di domenica 18 marzo sarà particolarmente importante per Culturit, che nel pomeriggio, per la prima volta, aprirà al pubblico le sue porte permettendo a studenti, professionisti e curiosi di partecipare alle conferenze in programma.

La mattinata vedrà l’intervento di Catterina Seia, co-fondatrice e Vicepresidente della Fondazione Fitzcarraldo e membro dell’advisory board di Culturit, che parlerà del rapporto tra salute e cultura.

Dalle 14 in poi, introdotta da un videomessaggio registrato per Culturit da parte del sindaco di Milano Giuseppe Sala, il pomeriggio vedrà susseguirsi gli interventi di Silvia Costa, europarlamentare presidente della Commissione Cultura e Istruzione e vicepresidente dell’intergruppo “Turismo culturale, Patrimonio culturale e Itinerari culturali europei" e di Brando Benifei, eurodeputato Responsabile Europa dei Giovani Democratici e vicepresidente della European Community Organization of Socialist Youth.

A seguire, dopo l’intervento di un ospite speciale, una tavola rotonda verterà nello specifico sul city branding e sulle capitali della cultura, con la partecipazione di Martha Friel, che si soffermerà sul rapporto tra turismo, industrie creative e patrimonio culturale, e dell’assessore alla cultura di Milano Filippo Del Corno che parlerà di city branding e di candidature per importanti manifestazioni milanesi quali la Design Week e BookCity. Gli altri due relatori, Paolo Cottino e Lucio Argano, internerranno l’uno sul rapporto tra cultura e rigenerazione urbana, l’altro sulle Capitali europee della cultura e sulle Città creative UNESCO, portando come esempi le esperienze di Perugia 2019 e Rome City of Film.

Culturit, insieme alla Culturit University, rappresenta un’occasione per portare dinamismo e innovazione nel settore culturale e per creare un momento di condivisione tra esperti e appassionati, permettendo ai membri di un grande network, costantemente in crescita, di formarsi e di affacciarsi sul mondo del lavoro, riducendo il gap tra quest’ultimo e l’università.

 

Corso in Management Sportivo

 

Il mondo dello sport ha subito in tempi recenti profondi cambiamenti, mostrando una crescente attenzione verso nuovi bisogni come la salute, il benessere, il recupero terapeutico, la socializzazione. Per governare tale  trasformazione occorre essere in grado di svolgere una serie di attività spesso complesse, che richiedono la padronanza di tecniche e metodologie, atte a garantire l’efficacia del proprio operato. Il Corso in Management Sportivo offre l’opportunità di acquisire in modo sistematico tale  know-how per  porsi come validi interlocutori nel mondo dello sport.

OBIETTIVI

- fornire le competenze necessarie per gestire le sfide che lo sport moderno presenta

- costruire una rete di relazioni per operare con successo nel mondo sportivo

- accrescere la consapevolezza necessaria per realizzare i propri obiettivi

DESTINATARI
Manager sportivi, Dirigenti, Tecnici, Atleti, Consulenti sportivi, Assessori e  Funzionari allo Sport

STRUTTURA DEL CORSO

Il corso si articola in  19 giornate di didattica per un totale di 133 ore di formazione, con frequenza obbligatoria ed è  suddiviso in:

- 6 moduli formativi

- 6 project work lab

- 2 workshop sugli eventi sportivi

PROGRAMMA DEL CORSO

I Modulo: Scenario e Contesto Competitivo -  15 - 16 marzo 2018

II Modulo: Sport Marketing - 9 - 11 maggio 2018

III Modulo: Event Management - 6 - 8 giugno 2018

IV Modulo:  Quadro Normativo e Aspetti Fiscali - 19 - 21 settembre 2018

V Modulo:  People Management - 17 - 19 ottobre 2018

VI Modulo: Contabilità e Controllo di Gestione - 14 - 16 novembre 2018

Il corso inoltre prevede la partecipazione a due grandi eventi sprtivi:

1° Workshop INSIDE THE EVENT, I segreti dei grandi eventi sportivi  17 marzo: Rugby Six Nations (Stadio Olimpico), ore 14.30 Italia vs Scozia

2° Workshop INSIDE THE EVENT I segreti dei grandi eventi sportive - Internazionali di Tennis - 12 maggio

PROJECT WORK

Durante il percorso i partecipanti svolgeranno un Project Work che costituisce parte integrante delle attività di formazione. Si tratta di un lavoro individuale su tematiche di attualità

del  settore sportivo, inerenti le organizzaioni di appartenenza degli allievi. Nel corso di alcuni moduli è previsto lo svolgimento di un Project Work Lab finalizzato ad analizzare le

modalità operative e lo stato di avanzamento dei singoli progetti. Il risultato di tale lavoro sarà presentato il 6 dicembre 2018  in occasione del Graduation day e sarà oggetto di

valutazione. Parteciperanno a questa giornata esclusivamente i partecipanti che avranno frequentato tutti i moduli previsti dal programma e che avranno consegnato l’output finale

entro il termine previsto.

SEDI DI SVOLGIMENTO DEL CORSO

-    Scuola dello Sport Centro di Preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa, largo Giulio Onesti 1, Roma

-    LUISS Business School, Villa Blanc, via Nomentana 216, Roma

QUANDO

Dal 15 marzo 2018 al 6 dicembre 2018

AMMISSIONE AL CORSO

L’iscrizione è subordinata all’accettazione della domanda di ammissione che dovrà essere inviata entro il 1 marzo 2018  insieme al proprio curriculum vitae all’indirizzo email

lcbc@luiss.it

QUOTA DI ISCRIZIONE  

€ 4.200,00 + IVA 22% rateizzabili in 3 rate:

-    I rata: 50% della quota  all’atto di iscrizione

-    II rata: 30% della quota, entro il 6/06/2018

-    III rata: 20% della quota, entro il 19/09/2018

SCONTI E CONVENZIONI

E’ possibile applicare la riduzione del 10% nei seguenti casi: 

- aziende che iscriveranno 2 o più partecipanti al corso (iscrizioni aziendali);  

- federazioni, associazioni e società sportive iscritte al Registro delle Società del CONI (iscrizioni aziendali).  

- alunni LUISS Business School e i laureati LUISS Guido Carli (iscrizioni persona fisica);  

- alunni Scuola dello Sport (iscrizioni persona fisica);

MODALITA' DI ISCRIZIONE

Per iscriversi è necessario compilare la scheda di iscrizione  ed inviarla via email all’indirizzo lcbc@luiss.it   

MODALITA' DI PAGAMENTO

Le modalità di pagamento sono le seguenti:

- Moduli bancari MAV

- Carta di credito

- Bonifico Bancario (solo in caso di iscrizione aziendale)

DATI BANCARI

LUISS Business School divisione LUISS Guido Carli Unicredit Banca di Roma agenzia n.274 dip. 31449 viale Gorizia 21 00198 Roma

ABI: 02008 CAB: 05077 CCB: 400000917 SWIFT code: UHCRITM 1C27 IBAN: IT17H0200805077000400000917

ATTESTATO DI FREQUENZA

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza (frequenza minima richiesta: 80% delle attività di formazione)

CONTATTI
LUISS Business School, Viale Pola, 12 00198 Roma +39 06/8522.2256 +39 06/8522.2239–5323–5544

http://businessschool.luiss.it/lcbc@luiss.it 
http://businessschool.luiss.it/offerta-formativa/executive-program/management-sportivo/

Scuola dello Sport: + 39 06/3272.9101 -  sds_catalogo@coni.it - http://www.scuoladellosport.coni.it/scuoladellosport.html

 

Alta Scuola Internazionale di Sociologia

 

Alta Scuola Internazionale di Sociologia (A. S. I. S.) promossa dall'Istituto Luigi Sturzo di Roma  con il patrocinio del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali, il sostegno della Fondazione Federico Ozaname la collaborazione del Dipartimento di Scienze della Formazione, Roma Tre

25-28 giugno 2018

PROGRAMMA

“Emergenze sociali oggi e domani”

Lunedì 25 giugno

Ore 10.00, Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle 35, 00186, Roma, Sala Rossa

Coordinatore: Prof. Luigi Frudà

Apertura ufficiale dell’Alta Scuola, con interventi di Andrea Bixio, Roberto Cipriani, Luigi Frudà, Rosanna Memoli, Simona Andrini, Antonio Cocozza

Saluto del Presidente della Fondazione Federico Ozanam, Prof. Giuseppe Chinnici

Ore 11.30 Coffee break

Position paper del Prof. Salvador Giner

Human Invention and social innovation: Past and future in social theory today

Ore 15.00

Position paper del Prof. Salvador Giner

The sociological foundations of moral philosophy. The sociological future of ethics

Ore 20.00, Ristorante Da Sabatino, Piazza S. Ignazio, 169, 00186 Roma (Cena sociale, quota individuale: €20)

Martedì 26 giugno

Coordinatore: Prof.ssa Rosanna Memoli

Ore 9.00, Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle 35, 00186, Roma, Sala Rossa

Position paper del Prof. Luigi Frudà

Azioni sociali per lo sviluppo locale

Ore 11.00

Position paper del Prof. Francesco Mattioli

Nuove frontiere della sociologia visuale

Ore 15.00, Società Geografica Italiana, via della Navicella 12 (Villa Celimontana)

Visita istituzionale

Position paper del Prof. Vincenzo Cicchelli

Pour une sociologie cosmopolite

Mercoledì 27 giugno

Coordinatore: Prof.ssa Simona Andrini

Ore 9.00,Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle 35, 00186, Roma, Sala Rossa

Position paper del Prof. Vincenzo Cicchelli

Les jeunes en Europe, une socialisation paradoxale

Ore 11.00

Position paper del Prof.Corrado Bonifazi

Nuove dinamiche delle migrazioni

Ore 15.00

Position paper della Prof.ssa Rosanna Memoli

Inclusion: responsability and reciprocity

Ore 17.00

Position paper del Prof.Nanlai Cao

Society and religions in China

Giovedì 28 giugno

Coordinatore: Prof. Andrea Bixio

Ore 9.00, Istituto Luigi Sturzo, Via delle Coppelle 35, 00186, Roma, Sala Rossa

Position paper del Prof. Michel Wieviorka

Limites, et expansion de la démocratie

Ore 11.00

Position paper del Prof. Michel Wieviorka

Que peut être une sociologie de la sortie de la violence?

Ore 15.00

Position paper del Prof. Carlo Mongardini

Il futuro dello Stato

Ore 17.00

Position paper della Prof.ssa Simona Andrini

Per una estetica del diritto

Conclusioni e Cerimonia di consegna degli Attestati

Tutors: Francesca Cubeddu, Nicola Strizzolo

 

A SCUOLA DI NUTRIZIONE

 

Una buona alimentazione rappresenta la base di un corretto stile di vita e consente al nostro organismo di funzionare al meglio. In ambito sportivo, dove la richiesta energetica è finalizzata al miglioramento della performance, un'alimentazione corretta è di grande ausilio e diventa in molti casi parte integrante della preparazione atletica. I criteri di scelta della qualità e quantità delle sostanze nutrienti tra gli sportivi, hanno mostrato nel tempo una progressiva evoluzione. Nell’'antica Grecia, l'uomo e quindi anche l'atleta era prevalentemente vegetariano e si nutriva di cereali, frutta, e verdure. L’alimentazione proteica dello sportivo è fondamentale per il mantenimento della massa muscolare per cui è importante saperne scegliere le giuste fonti. L’obiettivo del corso è quello di proporre una maggiore conoscenza dell’utilizzo dei carboidrati, fornendo inoltre una diversa scelta proteica come occasione alimentare per tutti, sportivi e non.

Particolare attenzione sarà rivolta alla proposizione di menù per i giovani studenti e atleti per favorire la concentrazione attraverso un sano ed equilibrato apporto di nutrienti.
DIDATTICA
Il seminario, che si terrà presso le strutture della scuola di cucina “A Tavola con lo chef”, fornirà importanti linee guida alimentari. La giornata vedrà la presenza di esperti della nutrizione dell’Istituto di Medicina e Scienze dello Sport del Coni e di un cuoco che accompagnerà i partecipanti nell’apprendimento dei valori nutrizionali attraverso dimostrazioni pratiche. Il seminario si articolerà in due momenti distinti: nella prima parte l’attenzione sarà rivolta alla riscoperta dei cereali, come alternativa alla pasta con un interesse particolare verso gli alimenti gluten free per fornire una opportunità di sperimentare soluzioni alternative e corrette alla cucina tradizionale. Nella seconda parte l’attenzione sarà rivolta agli alimenti ricchi di proteine e ai cibi antiaging necessari al mantenimento dell’equilibrio organico dell’individuo.

DESTINATARI
Il seminario è aperto a tutti ed in particolare a coloro che sono interessati ad acquisire competenze necessarie per una corretta alimentazione rivolte agli atleti di alto livello, agli sportivi amatoriali, alle figure professionali che lavorano nell’ambito della formazione scolastica e sportiva.

DOVE
Scuola di cucina A tavola con lo chef, Via della Pineta Sacchetti, 263 00168, ROMA

QUANDO

2 marzo 2018

QUOTA
€ 150 + € 2 (bollo amministrativo)

CREDITI FORMATIVI

Al termine del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Le organizzazioni di categoria e gli Ordini Professionali possono riconoscere, in base alla tematica trattata, il rilascio di crediti formativi. Il corso verrà inserito nella piattaforma SOFIA- MIUR, per l’aggiornamento degli insegnanti ai sensi della direttiva MIUR 170/2016.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Per consentire la giusta interazione dei partecipanti con lo chef e ottimizzare gli spazi dedicati il corso prevede la partecipazione di un numero massimo di 30 partecipanti selezionate in base all'ordine di arrivo delle iscrizioni. Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro martedì 27 febbraio. Dopo aver effettuato la registrazione sul sito della Scuola dello Sport, compilare il modulo online presente all’interno della scheda del seminario. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico,

INFORMAZIONI
Tel: 06/3272.9187 – 9175 - E-mail: sds_catalogo@coni.it

Il seminario si terrà al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti.

 

Il corso di Comunicazione Multimediale e Social Network

2° edizione

 

La Federazione Italiana Comunicatori e Operatori Multimediali ripropone in una versione aggiornata della durata di 28 ore, il corso in Comunicazione Multimediale e Social Network, che si svolgerà dal 24 febbraio al 24 marzo 2018.

Il progetto formativo, al suo esordio è stato scelto come momento di specializzazione e aggiornamento  da professionisti afferenti da aziende ed enti primari del nostro Paese tra cui: ENEA, Istituto Superiore di Sanità, Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dip.to Nazionale Protezione Civile, Università "Cà Foscari" di Venezia, Green Mobility Alto Adige.

Il corso è rivolto tutti coloro che quotidianamente lavorano nel settore della Comunicazione, della Multimedialità e del Web (ivi compresi coloro che svolgono ruoli in ambito tecnico e di sviluppo di prodotti e applicazioni digitali, come web master, web designer, data entry e content manager). 

La qualità e la riconoscibilità dei servizi di tutela e formazione della Federazione si riflettono in un organo specifico – il Comitato Tecnico-Scientifico – che è costituito da professionisti nel settore della comunicazione e dei media digitali tra cui: Ernesto Assante (La Repubblica), Paolo Andreotti (Microsoft), Gianluca Stazio (Rai - Direzione Creativa), Enrico Menduni (Università Roma Tre), Mario Sesti (Festival del Cinema di Roma e Iris TV Gruppo Mediaset), Riccardo Corbò (TG 3 Rai), Pasquale Martello (TG 3 Rai), Gabriele Niola (Iris TV Gruppo Mediaset).

Il percorso formativo proposto è articolato in quattro moduli che è possibile frequentare anche singolarmente e si propone di fornire ai corsisti gli strumenti necessari per padroneggiare le più sofisticate tecniche dell’informazione e della comunicazione digitale e le conoscenze di base per l'utilizzo del più note piattaforme di content management system.
Il costo dell'intero corso (4 moduli) è di € 360,00, l'iscrizione a solo due moduli a scelta è di € 250,00.

I 10 crediti formativi riconosciuti, sono validi anche per l'assolvimento degli obblighi di aggiornamento e formazione permanente nel settore dei new media (ai sensi della legge 4/2013).

E’ possibile iscriversi al corso entro e non oltre il 16/02/2018 compilando in ogni sua parte la domanda di ammissione, tutte le informazioni sono disponibili nella sezione formazione del sito www.feicom.it

FE.I.C.O.M. è iscritta all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Dip.to per la Formazione Superiore e per la Ricerca

 

Specialista in Comunicazione digitale e Social media management

23 febbraio - 14 aprile 2018

ROMA

 

Le nuove dinamiche della comunicazione, sempre più improntate all’universo digitale, stanno trasformando radicalmente strategie, strumenti e saperi di una professione che per questo necessita di un profondo aggiornamento. Applicare correttamente le più moderne teorie della comunicazione alla realtà della rete è un elemento imprescindibile per chi si occupa oggi di informazione e comunicazione. Il corso, organizzato dal Centrostudi Giornalismo e Comunicazione, strutturato in 12 giornate d’aula (6 weekend, venerdì e sabato), risponde a tali esigenze che coinvolgono il mondo degli uffici stampa, del giornalismo, del marketing e delle relazioni pubbliche.

Obiettivi prefissati

Il Corso forma e aggiorna la figura professionale del Comunicatore digitale, colui che organizza e progetta le attività di comunicazione attraverso i new media e i canali digital e social; elabora strategie di comunicazione interna ed esterna. Sviluppa in modo accentuato le competenze web più richieste del settore: dall’ufficio stampa online alle campagne di comunicazione sui social media, dall’identità digitale alla Seo; conosce approfonditamente gli aspetti e le caratteristiche della comunicazione, in particolar modo quelli più innovativi e tecnologicamente avanzati.

Profilo in uscita

Il Corso fornisce le competenze tecniche e la preparazione necessaria per gestire la comunicazione in ambito digital e social, presso aziende, enti pubblici e privati, agenzie di comunicazione e relazioni pubbliche.

A chi si rivolge

A figure professionali che operano, o intendono specializzarsi, nell'ambito delle attività di comunicazione e dell'informazione digitale, all'interno di istituzioni, imprese, agenzie e associazioni.

Il percorso didattico

Il modello formativo del Corso si focalizza su conoscenze approfondite relative alle nuove tecnologie, alle strategie per una comunicazione efficace attraverso i canali social e alle competenze digitali. La formazione è di tipo teorico-pratico, ricca di esercitazioni, uso di case history, role play, prove individuali e di gruppo.

Agevolazioni
Per i giornalisti pubblicisti e professionisti sconto di 400 € sulla quota di partecipazione. Inoltre a tutti sarà applicato il 20% di sconto per iscrizioni di 2 o più partecipanti.

PROGRAMMA

Progettare l’identità digitale, la brand reputation e il social media management - 23-24 febbraio

SEO (Visibilità e posizionamento nella rete) - 2-3 marzo

Comunicazione digitale: Il sito (Wordpress e altri cms) e le newsletter - 16-17 marzo

Social media management: le Media relation, l'Ufficio stampa e le RP ai tempi del web - 23-24 marzo

Comunicazione digitale: Facebook – twitter e gli strumenti per gestirli - 6-7 aprile

Comunicazione digitale: La centralità di foto e video: Youtube e Instagram - 13-14 aprile

Sede del corso: Spazio5 - Via Crescenzio, 99/d – Roma

Le lezioni si svolgono in sei weekend (venerdì e sabato, dalle 9.30 alle 18.00). Allo scopo di garantire la massima qualità didattica, lo svolgimento dei corsi prevede il "numero programmato". La frequenza ai corsi è obbligatoria per almeno i 4/5 del monte ore. Per i partecipanti che abbiano rispettato i limiti di frequenza è prevista la consegna dell'Attestato di Partecipazione.

Costi

Quota di partecipazione: Euro 2.200,00 Iva inclusa.

In un'unica soluzione all'atto dell'iscrizione

Pagamento rateale (approvazione e condizioni in sede)

Informazioni
Per informazioni telefonare allo 06/6798148 o scrivere a master@giornalismoecomunicazione.it

 

La comunicazione interna ed esterna

26-27 Gennaio 2018 (16 ore)

Spazio 5 - Via Crescenzio, 99/d - Roma

OBIETTIVI - Imparare a sviluppare un sistema integrato e coerente di comunicazione interna ed esterna per rafforzare il senso di appartenenza e partecipazione all'azienda, utilizzandolo nella diffusione e promozione di quegli aspetti che riguardano direttamente la vision dell'impresa.

METODOLOGIA DIDATTICA - Il corso prevede una didattica "attiva" con prove pratiche ed esercitazioni. Ogni "performance" viene commentata dal docente con suggerimenti migliorativi personalizzati.

PROGRAMMA

Le nuove regole della comunicazione.

Funzioni e obiettivi delle comunicazioni interne.

Analisi dei ruoli.

Metodologie Top Down e Bottom Up.

Strumenti di empowerment.

I mezzi di una comunicazione interna efficace.

L’area di sovrapposizione alla comunicazione esterna.

Mezzi e strumenti e di comunicazione esterna.

Copy strategy e uso delle immagini.

La comunicazione scritta tradizionale e la scrittura per la rete.

Docenti: Enrico Cogno

Dove: Spazio 5 - Via Crescenzio, 99/d - Roma

Quando: 26-27 gennaio 2018 - 2 giornate d’aula - orario 9:30-18:00

Costi: € 400+22% IVA = € 488,00

Il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione è la scuola del Centro di Documentazione Giornalistica, da 50 anni leader nel settore della comunicazione e dell'informazione specializzata per comunicatori, giornalisti e professionisti delle relazioni pubbliche. E' partner della Federazione della Stampa Italiana e dell'Ordine dei Giornalisti per il quale realizza i volumi e la piattaforma di e-learning per la preparazione all'esame da giornalista professionista.

 

18° Corso Nazionale Coni per Esperti di Preparazione Fisica

 

Il concetto di preparazione fisica è notevolmente cambiato negli ultimi anni, di conseguenza la formazione degli esperti in questa parte fondamentale della preparazione di atleti e squadre è mutata radicalmente. Per formare al meglio i moderni preparatori fisici occorre analizzare a fondo le funzioni che deve ricoprire chi assume questo ruolo, considerando in primo luogo tutti i fattori riguardanti gli aspetti condizionali della preparazione e tenendo per di più conto anche degli altri fattori limitanti la prestazione. L’efficacia di una moderna preparazione è sempre più caratterizzata da una adeguata integrazione tra lo sviluppo delle capacità organico-muscolari ed un aumento del livello delle abilità tecniche specifiche della disciplina sportiva. Per questo il Corso, oltre a fornire le conoscenze più avanzate nel campo dello sviluppo della condizione fisica, indicherà quali sono le migliori pratiche per quel che riguarda l’allenamento integrato. Esercitazioni pratiche in palestra ed in campo rappresenteranno una parte rilevante della didattica: saranno infatti approfonditi gli aspetti pratici della preparazione fisica e saranno presentate modalità esecutive di valutazione dei diversi fattori della prestazione. Una importanza particolare sarà dedicata alla gestione dei dati della valutazione attraverso alcune tecniche statistiche di elaborazione dei dati.

DIDATTICA
Il Corso, articolato in tre moduli didattici e una sessione di valutazione finale, prevede l’utilizzo di diverse metodologie didattiche: lezioni frontali, esercitazioni pratiche, lavori di gruppo, tavole rotonde, fasi di formazione a distanza e la realizzazione di un lavoro individuale che riguarda la disciplina in cui opera il preparatore. Tale lavoro dovrà essere elaborato seguendo le indicazioni illustrate in appositi incontri durante il corso e dovrà essere presentato in occasione della sessione di valutazione finale.

MODULI
I tre moduli didattici riguardano i seguenti contenuti generali:

- Ruolo, competenze e conoscenze dell’Esperto di Preparazione Fisica. Modelli di prestazione delle attività sportive 12-16 febbraio

- Valutazione funzionale e da campo delle capacità di prestazione sportiva. Prevenzione e recupero degli infortuni 12-16 marzo

- Costruzione delle sedute di preparazione: preatletismo generale e speciale, a carico naturale e con sovraccarico 7-11 maggio

- Valutazione finale 15 giugno

Durante il Corso è prevista anche la partecipazione gratuita a tre seminari.

DESTINATARI
Tecnici delle diverse discipline sportive in possesso di una formazione equiparabile al II livello di una FSN.

CREDITI FORMATIVI

In accordo con lo SNaQ, il Corso permette il conseguimento di 30 Crediti Formativi, attraverso le diverse modalità formative: in presenza, attraverso lo studio personale e con la produzione di un elaborato finale. Al termine del Corso, superata la valutazione finale, si acquisirà la qualifica di Esperto di preparazione fisica.

DOVE
Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA

QUOTA
€ 1.200 + € 2 (bollo amministrativo)

SCONTI E CONVENZIONI

€ 1.080 + € 2 (bollo amministrativo): FSN/DSA/EPS, Sport in Uniforme, Community SdS, Società Sportive iscritte al Registro Coni, laureati in Scienze Motorie o diplomati Isef

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Il Corso è a numero chiuso (30 partecipanti). La domanda di ammissione e la scheda curriculum vitae, che si trovano all'interno della scheda del corso, devono essere compilate e fatte pervenire entro giovedì 1 febbraio 2018 all'indirizzo di posta elettronica michela.digloria@coni.it. si chiede di dare evidenza allo stesso indirizzo di posta elettronica dell'attestato di laurea in Scienze motorie o del Secondo Livello Tecnico FSN o DSA. Solo in seguito alla ricezione della mail di conferma di ammissione, si potrà formalizzare l'iscrizione al corso nel seguente modo: procedere alla registrazione sul sito della Scuola dello Sport, compilare il modulo online presente all’interno della scheda del Corso;compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per il pagamento che dovrà avvenire solo mediante bonifico bancario entro il 6 febbraio 2018. È considerato iscritto al Corso solo chi offre evidenza dell’avvenuto pagamento inviando copia della ricevuta all’indirizzo michela.digloria@coni.it

INFORMAZIONI
Tel: 06/3272.9101/9116 - E-mail: sds_catalogo@coni.it

 

Corso di Base di 1° livello per Operatore Posturale

 

La Scuola dello Sport organizza la terza edizione del Corso di Base di 1° livello per Operatore Posturale Canali Postural Method.

Il corso offre una panoramica sulle problematiche relative alla postura, ormai considerata come un potenziale insieme di compensi che le azioni periferiche producono nel compiere sia i gesti della vita di tutti i giorni sia quelli sport specifici. La conoscenza delle problematiche relative alla postura è diventata sempre più necessaria per tecnici, allenatori e preparatori fisici.

Il Corso di Base di 1° livello Canali Postural Method® fornisce esempi pratici per condurre con gradualità l’operatore a comprendere i rapporti tridimensionali tra i gesti sportivi o della vita di relazione e i blocchi muscolari che producono compensi che portano ai traumi da carico iterativo.

Oggetto del sistema è comprendere il perché e il come l’organismo produca i compensi negativi citati.

METODOLOGIA DIDATTICA

Dopo una introduzione teorica, che si svolgerà in aula, le lezioni pomeridiane si terranno in palestra e saranno suddivise in esercitazioni individuali e di gruppo. Una particolare attenzione sarà dedicata alle esercitazioni pratiche che riguardano la “Core Stability” che sempre di più si sta caratterizzando come un elemento cardine per la preparazione efficace di atleti di tutte le discipline sportive. Per questo è consigliato un abbigliamento sportivo.

DESTINATARI
Il corso è rivolto ai tecnici e agli operatori sportivi

QUANDO

20 - 21 gennaio 2018

DOVE

Roma

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

€ 300 + € 2 (bollo amministrativo)

Al termine del Seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Il corso necessita un numero minimo di 10 partecipanti ed un massimo di 30. Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro giovedì 18 gennaio 2018. Dopo aver effettuato la registrazione sul sito della Scuola dello Sport, compilare il modulo online presente all’interno della scheda del corso. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. È considerato iscritto al Seminario solo chi offre evidenza dell’avvenuto pagamento

INFORMAZIONI
Tel: 06/3272.9235

E-mail: sds_catalogo@coni.it

 

Corso online di Giornalismo Digitale

Teorie, pratiche e strumenti dell’informazione e della comunicazione nel mondo della

 

Nuovi media, nuove professioni, nuove opportunità. L'informazione e la comunicazione si spostano in rete e gli specialisti del settore sono chiamati ad affrontare le sfide dell'era digitale. Questo corso fornisce un percorso mirato ad acquisire le competenze per destreggiarsi nelle complessità della rete.

A CHI È RIVOLTO?

A quanti operano nella sfera dell'informazione e della comunicazione. Il giornalista, il blogger, il social media manager, il content manager e tutti coloro che si occupano o si interessano di comunicazione troveranno in questo corso il know how per muoversi agevolmente nei nuovi contesti digitali.

F.P.C.
Il corso prevede il riconoscimento di 8 crediti per la Formazione Professionale Continua dei giornalisti.

Il corso è costituito da una piattaforma di insegnamento a distanza (elearning) con 10 lezioni da visualizzare e 10 serie di quiz di autovalutazione, più tre volumi cartacei sui quali studiare. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza e per i giornalisti saranno riconosciuti 8 crediti formativi

Informazioni: Centro di Documentazione Giornalistica S.r.l. - Piazza di Pietra, 31 - 00186 Roma Tel. 06.6791496 - 06.69940143 - www.cdgedizioni.it - info@cdgweb.it

 

Corso di laurea in Fisioterapia

Corso triennale

 

Nella sede Aieu di Chiasso è attivo il corso di laurea triennale in lingua italiana tenuto dalla Università Statale della Repubblica Ceca convenzionata (Universitas Ostraviensis).

Il corso di laurea in Fisioterapia permette agli iscritti di apprendere conoscenze teoriche e pratiche al fine di sviluppare le attitudini per le cure fisioterapiche e acquisire alta professionalità e responsabilità nei confronti dell'intera equipe di lavoro.

Modalità di frequenza: una settimana al mese.

Sede del corso di laurea: Chiasso.

Requisiti minimi: diploma di scuola superiore.

Ai laureati in Scienze Motorie viene offerta una valutazione curriculare, utile per il riconoscimento della carriera pregressa.

Ammissione

Per l’accesso al corso di laurea - riservato ai diplomati, in qualunque indirizzo di studio - è necessario seguire un corso preparatorio su materie scientifiche e linguaggio medico organizzato da Cepu International, l’unico organismo autorizzato per la selezione, la preparazione e l’inserimento degli studenti nel corso di laurea.
Alla fine del corso lo studente dovrà sostenere un test di ammissione che consiste in un test scritto e un test psico-attitudinale. Il test scritto prevede 30 domande a risposta multipla, con una sola risposta giusta (a ogni domanda viene assegnato un punto). Verterà su biologia e fisica, secondo i programmi della scuola superiore.

Documenti necessari per l'ammissione: certificato medico di sana e robusta costituzione, diploma di scuola secondaria di secondo grado convalidato per l'estero, domanda di ammissione.

Direttiva Comunitaria 2005/36/CE

In base alla Direttiva Comunitaria 2005/36/CE (recepita con il D. Lgs. 206/2007), il laureato potrà esercitare la professione sia in Italia che negli altri Stati europei.

 

LE NUOVE NORME SULLE SOCIETA’ SPORTIVE DILETTANTISTICHE

 

Le società e associazioni sportive dilettantistiche costituiscono la base e la linfa vitale del sistema sportivo italiano. Si tratta di oltre 100 mila organismi, all’interno dei quali operano oltre un milione di operatori e dirigenti sportivi che quotidianamente prestano la loro opera su base volontaristica. Il legislatore italiano - da ultimo nell’ambito della legge di bilancio 2018 - ha riconosciuto la funzione sociale, educativa e formativa dell’associazionismo sportivo dilettantistico con una serie di norme volte a semplificare e agevolare quanti vi operano, in particolare sul piano degli adempimenti contabili e fiscali.

Peraltro il continuo susseguirsi di norme, spesso complesse e di difficile interpretazione, provoca in molti casi disorientamento e preoccupazione tra i dirigenti delle società sportive, anche a causa di diversi atteggiamenti sul territorio da parte degli organi dell’Agenzia delle Entrate deputati ai controlli, nonché della continua evoluzione della giurisprudenza in materia.
L’oggetto del seminario è di offrire un contributo di conoscenza e di chiarezza sui principali aspetti di questa delicata materia, alla luce delle innovazioni legislative e dei più recenti orientamenti giurisprudenziali, in particolare per quanto riguarda gli adempimenti e le responsabilità di chi opera, a vario titolo, all’interno della società.

DESTINATARI
Il Seminario è aperto a tutti, ma è particolarmente rivolto ai Dirigenti operanti nelle organizzazioni sportive; funzionari degli Enti Locali e della Pubblica amministrazione, consulenti, e liberi professionisti. Parimenti, costituisce un’occasione importante per tutti coloro che, pur essendo Avvocati o laureati in Giurisprudenza, intendano approfondire lo studio del diritto collegato al fenomeno sportivo, avendo indubbiamente tale ambito risvolti professionali di particolare prospettiva.

CREDITI FORMATIVI

Al termine del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Le organizzazioni di categoria e gli Ordini Professionali potranno riconoscere, in base alla tematica trattata, il rilascio di crediti formativi. Attività formativa valida per l’aggiornamento degli insegnanti ai sensi della direttiva MIUR 170/2016.

INFORMAZIONI

Tel: 06/3272.9172

E-mail: sds_catalogo@coni.it

DOVE

Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”, Largo G. Onesti 1, ROMA

DATA

Giovedì 18 gennaio

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

€ 300 + € 2 (bollo amministrativo)

SCONTI E CONVENZIONI

€ 270 + € 2 (bollo amministrativo): FSN/DSA/EPS, Sport in Uniforme, Community SdS, Società Sportive iscritte al Registro Coni, studenti e laureati in Scienze Motorie;

€ 240 + € 2 (bollo amministrativo): Funzionari e Consulenti Enti Locali, Dottori commercialisti ed esperti contabili iscritti all’Albo, Avvocati e Praticanti Avvocati iscritti all’Ordine

degli Avvocati, laureati e laureandi in Giurisprudenza

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le domande di iscrizione dovranno essere compilate preferibilmente martedì 16 gennaio. Dopo aver effettuato la registrazione sul sito della Scuola dello Sport, compilare il modulo online presente all’interno della scheda del seminario. Compilato il modulo si riceve una e-mail di conferma con i dati per effettuare il bonifico. L’iscrizione si riterrà completata con l’invio a sds_catalogo@coni.it della copia del bonifico e, per usufruire delle agevolazioni previste, della segnalazione da parte delle organizzazioni sportive di appartenenza (FSN, DSA, EPS, Sport in Uniforme, Scuole Regionali dello Sport) o copia del certificato di iscrizione o di Laurea in Scienze Motorie, oppure l’iscrizione all’Ordine di appartenenza.

Il seminario si terrà al raggiungimento di un numero congruo di partecipanti.